13 maggio 2021

Vittorio Veneto

PIAZZA DEL POPOLO: ED E' SUBITO DISCOTECA

Sabato (dalle 16 alle 17) portatevi iPod e cuffie. Andate in Piazza del Popolo a Vittorio Veneto e ballate! L'invito tamburellato su FB

| Andrea Armellin |

immagine dell'autore

| Andrea Armellin |

PIAZZA DEL POPOLO: ED E' SUBITO DISCOTECA

Vittorio Veneto - Al bando lo shopping, il giro di vetrine, la ciacolada con gli amici e tutte quelle balle lì. Se il sabato pomeriggio vi annoiate come ladri, cambiate registro. Rovesciate il tavolo. Mettetevi le cuffie e andate in centro. Sabato 27 febbraio, dalle 16 alle 17., in Piazza del Popolo a Vittorio Veneto si terrà un Flash Mob. Un evento insolito, ma entusiasmante.
La notizia sta dilagando su Facebook e gli invitati sono stati centinaia.


Gli organizzatori vogliono che vi portiate i vostri iPod e le vostre cuffiette, che dovranno suonare le vostre canzoni preferite, quelle che vi fanno scatenare, e che poi iniziate a ballare  a più non posso.
La gente che passerà da quelle parti e che non sarà a conoscenza dell’evento vi scambierà per matti, ma che v’importa? E’ questo lo scopo: stupire!
 
Non siete a conoscenza dei Flash Mob? Ecco qui qualche informazione.
Con questo termine si suole indicare un gruppo di persone che si riunisce all’improvviso in uno spazio pubblico e mette in pratica un’azione insolita per un breve lasco di tempo.
Il primo Flash Mob è stato organizzato nel 2003 a New York ed è piaciuto talmente tanto che subito nel resto del mondo ne sono stati organizzati a più non posso.
Il flash mob con maggior numero di partecipanti, è avvenuto a Londra nell’aprile 2007 ove 4000 persone circa si sono riunite alla Victoria station con cuffiette nelle orecchie e hanno cominciato a scatenarsi per due ore.

Un flash Mob


In Italia sono stati organizzati eventi di questo genere nelle più grandi città italiane: Roma, Milano, Bologna, Firenze, Cagliari…

A Milano decine di ragazzi hanno preso parte al primo "flash swapping", un flash mob nato con l'idea di scambiarsi cultura. Piazza del Duomo per alcuni minuti si è così trasformata in una sorta di Wall Street del baratto. Libri in cambio di elastici, biglietti usati in cambio di poster... ognuno ha portato qualcosa di suo da regalare all'altro.


A Bologna c’è stato il “Pillow fight” (=battaglia di cuscini): all’improvviso la gente presente in Piazza Maggiore ha iniziato a sfoderare cuscini e a colpire qualsiasi persona fosse nelle vicinanze. Nessun ferito, solo un po’ di piume a fine pomeriggio.

Chi più ne ha, più ne metta. Le idee per fare un flash mob sono infinite: ci vuole solo un po’ di fantasia, un ottimo modo per farlo sapere a più gente possibile e tanta voglia di divertirsi.
Dopo le grandi città italiane, anche Vittorio Veneto propone il suo spettacolo.

Per aderire >>
 
Debora Da Dalt

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Andrea Armellin
Fotografo e grafico. Spande la fotografia a piene mani ovunque gli riesca

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

07/07/2020

Air4, la band che piace a Zaia

Il 20 marzo hanno rilasciato il loro primo inedito “The Storm” e ora sono pronti a girare la provincia con la loro musica

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×