17 maggio 2021

Esteri

Philadelphia, sparatoria a fermata metropolitana: 8 feriti

Fermato un sospetto

|

|

polizia americana

USA - Otto persone sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta a Philadelphia, nei pressi di una stazione della metropolitana. La sparatoria ha creato panico tra le persone che si trovavano nell'area. La più giovane tra i feriti è una ragazza di 17 anni ferita ad un braccio, mentre il più anziano è un uomo di 71, colpito allo stomaco ed alle gambe, le cui condizioni vengono descritte come critiche. Un sospetto è stato arrestato e sono state sequestrate due armi da fuoco.

 

Il sindaco Jim Kenney ha detto che la sparatoria è un altro "tragico esempio della orribile ed inaccettabile epidemia di violenza armata che sta minacciando la vita e la sicurezza dei nostri cittadini". Il sindaco democratico ha detto ancora che "si rifiuta di accettare questa situazione di emergenza come normale: dobbiamo sollevarci tutti insieme, con una sola voce morale contro la malvagità della violenza". "La gente ha il diritto di andare da casa al lavoro, circolare per la città senza la paura di essere colpito, potenzialmente ucciso in sparatorie indiscriminate", ha concluso Kenney.

 

Danielle Outlaw, a capo della polizia della città, ha precisato che si sta cercando di determinare se ci fosse più di un aggressore. "Siamo riusciti ad arrestare il sospetto perché c'erano degli agenti presenti per un altro incarico", ha spiegato dicendo quindi che la violenza non dipende dalla mancanza di presenza di agenti sul territorio e sottolineando come "la gente che partecipa a queste sparatorie si senta sempre più sicura, che ci siano o no degli agenti".

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×