06/02/2023nubi sparse

07/02/2023sereno

08/02/2023sereno

06 febbraio 2023

Treviso

"Più che a tagliare nastri, Zaia pensi a tagliare i pedaggi"

Da Treviso Nord a Montebelluna si pagano 2,5 euro

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

pedemontana veneta

TREVISO - Il tratto della Superstrada Pedemontana da Treviso Nord a Montebelluna, lungo 14 chilometri, costerà agli automobilisti 2,5 euro. Le polemiche sui costosi pedaggi della nuova strada che collega Breganze (Vicenza) a Spresiano, è stato affrontato anche oggi nel corso dell’inaugurazione del casello di Spresiano. Dalle categorie economiche ai sindaci, in tanti hanno chiuso riduzioni delle tariffe e agevolazioni per chi lavora.

“Per rendere davvero vantaggiosa e utile questa superstrada, Zaia deve pensare a tagliare i pedaggi per pendolari, artigiani, commercianti che sono già gravati dall'aumento del carburante e non possono sostenere le tariffe più costose d'Italia”, dichiara il consigliere regionale del Pd Veneto, Andrea Zanoni. “Inizialmente, nella prima convenzione col concessionario, era stata prevista l’esenzione per tutti i cittadini residenti nei comuni interessati dal tracciato. E fu proprio questa la condizione determinante per l'accettazione del percorso da parte delle comunità. Esenzioni che nella seconda concessione vennero previste solo per giovani e anziani oltre una certa età, per poi sparire definitivamente con la terza convenzione, nel 2017 sotto la giunta Zaia”.

“Sul fronte pedaggi - spiega Zaia - è ragionevole pensare che ci saranno riduzioni, agevolazioni, abbonamenti, intanto l’opera va prima completata. Il tratto Treviso nord fino a Montebelluna costerà 2,5 euro ma i tempi di percorrenza saranno ridotti di due terzi rispetto ad oggi, ad esempio tra Treviso e Bassano ci vorranno 20-25 minuti, tra Treviso e Montebelluna 8 minuti, il che vuol dire che consumeremo meno gasolio, perderemo meno tempo e saremo più sicuri”.

“Inoltre, secondo uno studio ufficiale questa grande infrastruttura farà aumentare il Pil del Veneto – conclude il presidente – Il Pil veneto durante i cantieri è già cresciuto di 1,7 punti su un valore di 180 miliardi e a regime crescerà ancora di 1,5 punti che significa un più 2,7 miliardi annui di flussi economici a vantaggio del territorio”.

 

Leggi anche:

Pedemontana, aperto il nuovo tratto Montebelluna-Spresiano

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×