06 luglio 2020

Castelfranco

Patteggiano la pena per bomba contro casa dell’imprenditore vitivinicolo

L’attentato a casa di Simone Rech risale ad ottobre del 2017

|

|

attentato

MONFUMO Hanno patteggiato i due uomini ritenuti responsabili dell’attentato a casa dell’imprenditore vitivinicolo di Monfumo Simone Rech del 3 ottobre del 2017.

I due, un 71enne con un legame di parentela con lo stesso Rech ed un 51enne residenti in zona, sarebbero rispettivamente mandante ed esecutore materiale dell’attentato.

 

Hanno patteggiato in tribunale 1 anno e 8 mesi e 2 anni e 10 mesi di reclusione. Per il 71enne, un incensurato, c’è stata la sospensione della condanna e per questo è di fatto libero. Il secondo uomo, invece, dopo un periodo passato in carcere, ora dovrà scontare il resto della pena agli arresti domiciliari.

 



Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×