28 novembre 2020

IL PASTO DELL ' ETERNA GIOVINEZZA

- Tags: olio, lino, Guillain, miam-o-fruit, sesamo, girasole

immagine dell'autore

Francesca Salvador | commenti | (14)

IL PASTO DELL'ETERNA GIOVINEZZA

 

Alla fine degli anni ottanta, mi sono imbattuta nella ricetta della crema Budwig, sia nella versione originale che modificata dalla dott.ssa Kousmine, di cui ho sempre ammirato l’intelligenza e la dedizione ai pazienti.

 

Questa ricetta è un vero e proprio rigeneratore cellulare. E’ conosciuta dai grandi sportivi ed è molto apprezzata anche dalle persone attente che non dispongono di grandi mezzi

Pur concordando sulla validità del pasto, essendo di formazione costacurtiana, non l’ho mai adottata, continuando dove possibile, a beneficiare nella mia alimentazione dei vari componenti “dissociati”.

Tre anni fa, leggendo e rileggendo i vari libri di F. Guillain circa i bagni derivativi, e incuriosita dalla descrizione dei benefici ottenuti dal piatto da lei proposto, chiamato Miam-O-fruit, decisi di provare (nonostante io abbia storto, come si dice, un po’ il naso davanti all’idea di associare nelle stesso piatto, “ben” tre frutti diversi).

Beh, non voglio anticiparvi nulla, ma in questi anni ho condiviso la ricetta con centinaia di persone e molte di loro, entusiaste, tramite il passaparola, hanno fatto sì che ora, nella nostra zona, in molte famiglie si prepari questo pasto per colazione, oppure per pranzo o cena.

Alcuni lo portano al lavoro, io stessa quando viaggio per una giornata, la preparo prima di partire.

Io lo chiamo il pasto dell’eterna giovinezza, mi ispira così!

Non vi tedio con gli innumerevoli feed-back, vi lascio la ricetta e vi consiglio di fare qualche ricerca in più o leggervi i libri della Guillain.

 

 

IL PASTO DELL’ETERNA GIOVINEZZA (Miam-O-Fruit di F. Guillain)

 

Questa ricetta è un vero e proprio rigeneratore cellulare. E’ conosciuta dai grandi sportivi ed è molto apprezzata anche dalle persone attente che non dispongono di grandi mezzi, ma tengono a mantenere la famiglia in buona forma.

Gli effetti sull’organismo sono notevoli: risultati visibili sulla pelle nel giro di qualche settimana, sui capelli, sulle ossa, sulle gengive, sulla linea.

Tutti coloro che la utilizzano ogni giorno da lungo tempo ne sono assolutamente entusiasti. Associata al bagno derivativo, permette di rimodellare la propria linea a qualunque età. E’ un piatto unico, lo potrete assumere a colazione, oppure a pranzo, l’importante è non mangiare null’altro assieme! Neanche una fetta di pane.

Questa preparazione con olio e semi oleosi è così perfetta per nutrire le membrane cellulari che è in grado di inibire l’appetito per ore. Bisogna però rispettarne scrupolosamente il contenuto, il modo di preparazione e va assaporata lentamente.

Personalmente, seguendo il programma della non-colazione, lo preparo tutti i giorni per pranzo e, quando ciò non mi è possibile, ne faccio la mia cena!

 

Ingredienti per una persona:

- mezza banana matura

- 1 cucchiaio d’olio di semi di lino biologico spremuto a freddo

- 1 cucchiaio d’olio di semi di sesamo biologico spremuto a freddo

- 1 cucchiaio di succo di limone spremuto al momento

- 3 cucchiai di almeno 3 tipi di semi oleosi assortiti , non tostati e non salati (mandorle non spellate, nocciole non spellate, noci non spellate, semi di canapa, pinoli, anacardi, semi di zucca, semi di girasole, semi di sesamo, noci di macadamia etc..)

- mezza mela

- una piccola quantità di altri due tipi di frutta fresca di stagione - esclusi agrumi, anguria o melone (quindi: albicocca, ciliegia, fragola, kiwi, mora, lampone, pesca, prugna, uva, caco, papaia, mango, ananas …)

 

Preparazione:

Schiacciate mezza banana in una fondina con una forchetta fino a renderla semiliquida, lasciatela virare di colore per un paio di minuti per renderla leggermente ossidata ed emulsionatevi i due cucchiai da tavola di olio di semi (conservare le bottigliette in frigo, perché sono facilmente ossidabili)

Amalgamatevi il succo di limone ed aggiungete i 3 cucchiai di semi oleosi interi o macinati.

Tagliate sopra questo preparato, pezzetti di almeno tre frutti diversi, fra cui sempre mezza mela.

Mangiare lentamente masticando a lungo ogni boccone…

Per preparare tutti i giorni questo piatto, molto velocemente, sono solita tritare non troppo finemente con il mixer una quindicina di cucchiai di semi assortiti (es: 5 mandorle, 2 nocciole, 3 girasole, 2 zucca, 1 pinoli, 2 canapa) e li conservo nel frigorifero in un contenitore ermetico. Al momento della preparazione prendo 3 cucchiai di questo preparato e li aggiungo al piatto. Fate attenzione a non prepararne eccessivamente, dovete consumarlo entro una settimana.

Anche la frutta si può conservare già lavata in frigo in un altro contenitore, ogni giorno estraete la dose che vi serve. Usando frutta biologica, si risparmia anche il tempo della sbucciatura!

Con un po’ di pratica la preparazione richiede un massimo di 3-4 minuti.

Importante: quando riesco a procurarlo, uso l’eccezionale olio di semi di canapa (sempre biologico e spremuto a freddo!)

In questo caso, in una bottiglia mescolo 1/3 di olio di sesamo, 1/3 di olio di lino e 1/3 di olio di canapa, e nella preparazione metto due cucchiai di questa miscela.

Francesca

 

 

P.S. negli ultimi mesi, dopo il succo di limone, aggiungo stemperando mezzo cucchiaino di  una miscela fatta con estratto secco di:

-acerola

-rosa canina

-baobab, ottimo integratore di vit. C & Co.

 

 

Qui una rassegna di libri di F. Guillain:

http://www.bagniderivativi.it/

 

Questo, per esperienza diretta un ottimo modo per fare i b.d.

http://www.yokool.fr/it/page/yokool

 

Un estimatore entusiasta della Miam ne ha ricavato un libricino scaricabile gratuitamente qui:

http://lapalestradellafelicita.com/wp-content/uploads/2010/08/Il-Cibo-degli-Dei.jpg

 

 

 

 

Disclaimer

Perchè si rende necessario questo disclaimer

C’è un’abbondanza di siti web no-profit dedicati a soggetti medici di cui gli autori non sono medici. Sebbene spesso ricchi di informazioni di valore, pongono un disclaimer che dice che le loro informazioni non devono essere considerate consigli medici, e che il lettore dovrebbe consultare un medico. Tale disclaimer è appropriato per ragioni legali. Non è possibile curare nessuno al di fuori del sistema medico, anche se i risultati di tale sistema sono discutibili o peggio.. Questa non è una critica al singolo medico, ma al sistema medico. L’autore non è un medico e non possiede alcuna laurea nel settore medico scientifico. E’ autodidatta. Le sue conoscenze e le sue personali ricerche sono basate sul principio di causa ed effetto e non considerano nessuna asserzione di carattere dogmatico e che non sia verificabile per mezzo degli effettivi risultati. Tale conoscenza e ricerche possono anche non essere riconosciute da autorità medico scientifiche ufficiali. Qualora Francesca Salvador risponda a dei quesiti che gli vengono posti, di solito per email ma non solo, colui che riceve la risposta deve considerarla come espressione di personali opinioni. Tali scambi di domande e risposte non devono essere considerati come consigli medici o legali e non sono intesi a trattare, diagnosticare, prevenire o curare qualsiasi malattia. Quanto sopra vale anche per i collaboratori del blog e per gli utenti che inseriscono messaggi, a meno che non si qualifichino come competenti in materia sotto la loro diretta ed unica responsabilità. I contenuti di questo blog sono solo a scopo informativo e non intesi a trattare, diagnosticare, prevenire o curare qualsiasi malattia. Se credi di essere in una condizione che richiede le cure mediche, per favore rivolgiti ad uno specialista o terapista autorizzato. In questo sito sono espresse le idee dell’Autore e possono essere in contrasto con i corpi di conoscenza che vengono insegnati nelle università e quindi vanno considerate come opinioni. Non devono essere considerate come consiglio medico o legale. Qualunque utente applichi i dati pubblicati in questo blog, lo fa sotto la sua diretta ed unica responsabilità. Questi materiali sono pubblicati su questo blog con il solo scopo di permettere agli utenti di prenderne visione. Questo blog NON HA LEGAMI con ditte farmaceutiche, istituti di ricerca ed enti governativi ad essi collegati. Clausola di esclusione della responsabilità Il materiale contenuto nel presente blog è fornito a titolo semplicemente informativo. L’Autore non assume alcuna responsabilità per quanto riguarda tale materiale. In particolare: I documenti riprodotti online non hanno valore ufficiale. Le informazioni contenute nel presente blog non costituiscono pareri di tipo professionale , medico, clinico o giuridico. Sebbene l’Autore presti la massima attenzione all’aggiornamento ed all’esattezza delle informazioni diffuse nel blog, non può essere tuttavia fornita alcuna garanzia. Qualora dovessero essere segnalati degli errori, l’Autore cercherà di correggerli. Le informazioni contenute nel presente blog possono rinviare a siti esterni, sui quali CONTROCORRENTE non ha alcun controllo e per i quali CONTROCORRENTE non assume alcuna responsabilità



Commenta questo articolo


Cari troll,
non guadagno una percentuale sulla vendita dei libri.

Liberi di non crederci, problemi vostri ;)

segnala commento inopportuno

Adesso capisco perché citi spesso il prosecco, Francesca! Par mandàr zò tutti i giorni a pranzo e spesso anche la cena sto frullatino da sanatorio, ghe'n vol damigiane de proseco :-)
PS: in alternativa si potrebbe un bel piatto di gnocchi di zucca o si fa peccato?

segnala commento inopportuno

MIchele, non mi nominare gli gnocchi, per pietà....

sono in assoluto il mio piatto preferito!

mi piacciono proprio tutti, di patate, di zucca, di ricotta.....

mi piace la pastasciutta, il risotto lo adoro e vivrei di formaggio... slurp! ;)

praticamente mi piace tutto quello che fa male, accidenti!

A poco più di vent'anni, avendo un fisico da diciottenne e una cartella clinica da cinquantenne, non sgarravo di una briciola, ora che ho un fisico da cinquantenne e una cartella clinica da liceale, purtroppo i peccatucci sono reiterati. Sai come succede, uno è disposto a sacrifici soprattutto quando sta veramente male.

Ecco perchè cerco sempre di mangiare la miam a mezzogiorno e poi la sera, anche se capita di mangiare cibo non vitale, almeno si arriva ad una media!

Però, ti dirò, provare per credere. Leggendola sembra un pastone da pollaio, invece ha un gusto che mi piace molto. Purtroppo in questa stagione si sceglie fra un ventaglio ristretto di frutta, ma d'estate è un tripudio di gusto e colore.

Un'altra caratteristica positiva: ti sazia per diverse ore dopo il pasto, e non hai il classico languorino che ti arriva dopo un'ora se pasteggi solo a frutta; ma nello stesso tempo non ti appesantisce affatto, come ho sperimentato e molti altri mi hanno riferito, quindi, mente lucida anche per studenti o insegnanti o persone che partecipano a seminari (le hai mai notate, decine di persone che, quando si riprendono le sessioni pomeridiane ciondolano con occhi smarriti sulle seggiole in preda alla sindrome post-prandiale?)

Ora che mi ci fai pensare, quest'anno non ho ancora mangiato quelli di zucca!

nei prossimi giorni devo rimediare...
ciao

segnala commento inopportuno

In linea di principio "de gustibus non disputandum" ma quando si lanciano messaggi pubblici e si gode pure di un certo seguito bisognerebbe essere più prudenti. Ti pare che la monodieta della "eterna giovinezza" (palese mistificazione) possa essere consigliata, per es., a una individuo in crescita o per i lavori pesanti? ipocalorica e quasi priva di grassi, carbodirati e proteine? Poi magari una adolescente, già suggestionabile di suo, legge 'ste cose e va in anoressia...Attenzione, Francecsa, a quel che si dice; soprattutto in ambiti che riguardano la salute individuale!
PS: Sulla fotina del Blog, in verità, sei un pochino palliduccia. Bella donna ma palliduccia!

segnala commento inopportuno

NO MICHELE,
così non va.

Mi spiace ma sono costretta a evidenziare la fallacia delle tue affermazioni.

Spero che non me ne voglia. Dopo di che, amici come prima, anche la pizza insieme.

Come dici tu, quando si fanno certe affermazioni pubblicamente, bisognerebbe usare molta prudenza, perciò è giusto che il campo venga sgombrato da ogni dubbio.

Anche se mi piace essere scherzosa, sono molto attenta a ciò che affermo essendo del parere che la nostra salute è uno dei beni più preziosi che possediamo, se non il più prezioso.

Questo ovviamente non significa che io debba essere allineata con il pensiero dominante, ma mi prendo la piena responsabilità delle mie affermazioni.

Tu dici:

“Ti pare che la monodieta della "eterna giovinezza" (palese mistificazione) possa essere consigliata, per es., a un individuo in crescita o per i lavori pesanti? ipocalorica e quasi priva di grassi, carboidrati e proteine…”

ASSOLUTAMENTE SI, POICHE':

1- non è una monodieta, è un piatto speciale, che si può assumere tutti i giorni, con interessanti varianti.

2- È assolutamente consigliato sia per gli individui in crescita, sia per quelli che svolgono lavori pesanti. Tant’è che in Francia viene REGOLARMENTE ASSUNTO da numerosi atleti di un certo livello (tour de France ecc.). Inoltre è diventato piatto giornaliero di muratori, facchini e scaricatori di porto (non sto scherzando).

3- NON è ipocalorico questa è una bugia assoluta!
( fatti due calcoli:
due cucchiai d’olio, li ho pesati proprio mezz’ora fa mentre la preparavo, pesano 20 g. x 9 kal = 180 kal circa,
i tre cucchiai di semi misti pesano sui 30 g. x una media di 6,3 kal = 190 kal.
E già così siamo a 370 kal o più, poi calcola mezza banana, il limone, e tutta la frutta che vuoi…

SEI ANCORA CONVINTO CHE SIA “IPOCALORICA”??

Certo che sei strano, in tutti questi anni, ho sempre avuto il problema contrario, in quanto le persone temono che sia TROPPO calorico.


4- NON E' PRIVO DI GRASSI! Ha una ottima quantità di grassi (olio, semi assortiti) peraltro che sono grassi di alto valore biologico per il funzionamento del nostro organismo.

5- NON E' PRIVO DI CARBOIDRATI Carboidrati ne contiene a sufficienza per un pasto (se non lo sai la banana è composta per l'89% da carboidrati, la mela per il 98%, la pesca per l'89% ecc ecc), sono altamente digeribili, e non creano “colla” nel nostro intestino come i cereali raffinati.


6- NON E' PRIVO DI PROTEINE In questo piatto ci sono tutte le vere proteine “nobili” di cui necessita il nostro organismo in un pasto.

RICAPITOLANDO: è un pasto ben bilanciato all’interno del ciclo giornaliero, sostanzioso ed energetico, adatto a tutte le fasce di età e a tutte le tipologie di lavoratori, con le giuste quantità di grassi, proteine e carboidrati, tutti di altissimo profilo nutrizionale.

Integrandolo con altro pasto nel corso della giornata, che preveda i pochi elementi mancanti, le verdure, e soprattutto inserendo di norma molti succhi di frutta e verdura ottenuti freschi tramite estrattore (possibilmente no centrifuga) può diventare un punto fermo, pratico, facile, veloce e di alto valore nella nostra vita.

Ah, dimenticavo, last but not least:

MAGARI LE PERSONE ANORESSICHE SI ALIMENTASSERO TUTTI I GG CON LA MIAM-O-FRUIT, farebbero un passo importante in direzione opposta al baratro.

Spero di essermi chiarita, non tanto per te, ma per le persone che ti leggono.

Un caro saluto,
Francesca

P.S. grazie dell’apprezzamento. Alla mia età, è sempre ben accetto ☺

segnala commento inopportuno

M hai proprio convinto, cara Francesca, continuerò con la mia dieta normocalorica basata su un equilibrato mix carboidrati (pastasuta) -grassi-proteine (incluse bisteke e formajo) frutta e verdura. Qualche dolcetto par far "bona boca". Pochissimo alcool. Molto movimento fisico.
PS: Questa che al tour si mangino il miam-fruit tutti i dì mi spiazza veramente, pensavo andassero avanti a EPO...

segnala commento inopportuno

Ci sono degli atleti, di indirizzo vegetariano, che assumono da questo mix tutti i nutrienti che gli abbisognano. Poi per il resto, chissà...

probabilmente ci sarà chi va a bistecche e EPO, e chi a Miam e EPO.

La tua dieta è splendida (per farmi venire l'acquolina-bistecche a parte)

Come tutte le cose, uno condivide informazioni, poi, ognuno fa "quello che si sente di fare" come dice sempre il mio amico Daniele :) io sono stata felice, negli anni di conivider questo, per i riscontri che ho avuto.

Morale della favola: a quando la pizza?? (senza miam)

segnala commento inopportuno

poi basta, perchè perdo un sacco di tempo per rispondere, che sono lentissima....
sto preparando un argomento che...

segnala commento inopportuno

ehhh... la pizza...dici poco... se sapessi... ho una moglie che è gelosa come un serpente a sonagli...
In ogni caso devo prima capire, e trattandosi di donna temo che l'indagine non sarà breve: "cosa vuole Francesca?"
vuoi far politica (mi dicono che sei leghista dura e pura), vuoi fare la guaritrice, vuoi fondare una setta (Ravanéiani?), ti piace far la prima donna, ti basta far chiacchiericcio sui giornali come daa paruchiera, altre eventuali ?

segnala commento inopportuno

bello... "mi dicono che sei leghista dura e pura" (mai stata leghista)

se mi interessasse fare la prima donna, sarei in tv tutte le settimane... ma nò
no alla setta...
non mi considero una "santona" come qualche cocktail velenoso insinua...
dalla parruchiera mi porto un libro da casa...

io propongo una serata in pizzeria, (anche tua moglie, ovviamente) sarebbe carino scambiarsi qualche opinione "de visu"

se non ti va, no problem,
al prossimo post




segnala commento inopportuno

Io preferisco chiamarlo i Cibo degli Dei, squisito, facile da preparare, non si sporcano pentole, sazia e non provoca l'abbiocco da dopo pranzo.
Sono circa tre anni che, quanso sono a casa lo mangio a pranzo.
Prima mi facevo di pennette e spaghetti con sughi deliziosi, ho perso pure un pochi di chili ma ho trovato tanta più energia.

segnala commento inopportuno

sta Francy è esperta di tutto, dalla dieta dell'eterna giovinezza, alla politica per salvarci dalla crisi.... eppoi.... se volesse, "sarebbe in TV tutti i giorni..." Cos'ha, un contratto con "LA7"? o con Mediaset...... tutti mi vogliono, sono la più brava....
Sono questi gli effetti della dieta ? Montarsi la testa a questo modo non mi pare un gran risultato... !!
Un esamino di coscienza non guasterebbe.... Vorrei sentire un commento da parte dei parenti, familiari e conoscenti.... ovvero di chi la deve sopportare....

segnala commento inopportuno

Noto che come sempre, quando mancano gli argomenti, si attacca sul piano personale. che non solo non c'entra nulla, ma che, fra persone corrette, non si dovrebbe nemmeno nominare, se non invitati.

Lo sta facendo da gennaio, quando io non avevo scritto sul gornale nemmeno una riga.

Comunque l'ho capito da tempo, che la maggior parte dei commenti non sono mai volti a paritetici scambi di informazione, ma a ben altro....

lei è veramento convinto di ciò che dice?

problemi suoi.
Adieu


segnala commento inopportuno

Mi sa che dovrò cambiare nickname perché questo aspartame è molto più scorretto di me. Anche troppo!

segnala commento inopportuno

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×