22 giugno 2021

Ciclismo

Altri Sport

Pasqua in bicicletta con due classicissime in provincia di Treviso

Domenica si corre a Col San Martino, lunedì si gareggia a Villa di Cordignano. Tutte e due le gare sono internazionali per i dilettanti Under 23

|

|

Villa di Villa

TREVISO - Pasqua con il Trofeo Piva che si conferma un punto di riferimento da cui il mondo del ciclismo dilettantistico vuole ripartire. Una corsa che crea campioni, basti pensare al britannico Tao Geoghegan Hart vittorioso a Col San Martino nel 2016 e fresco re dell’ultimo Giro d'Italia.

I riflettori internazionali sono puntati sulla corsa tra le colline del Prosecco Unesco, con 35 team al via, selezionati tra oltre 70 richieste di partecipazione, con ben 18 squadre internazionali da 16 diverse nazioni e 17 italiane da 8 regioni. Tra queste ben 8 sono squadre vivaio di altrettante formazioni del circuito World Tour. “L’organizzazione del Piva 2021 - ha dichiarato il presidente dell’Ac Col San Martino, Mario De Rosso - è stata impegnativa per le complicazioni dettate dalla pandemia, ma è giusto ripartire per continuare la tradizione della nostra storica gara. Purtroppo quest’anno la corsa sarà a porte chiuse, senza il pubblico in strada, ma sarà possibile seguire la diretta della competizione in streaming”.

IL PERCORSO

L’edizione 2021 sfiorando i 180 chilometri di gara si snoderà ancora una volta tra le colline riconosciute patrimonio dell’umanità Unesco tra i Comuni di Farra di Soligo, Valdobbiadene, Miane e Vidor, con la ripetuta ascesa sul Gran premio della montagna di Combai e il ritorno nelle tre tornate finali, dopo il successo del 2019, del micidiale strappo della riva di San Vigilio: 600 metri con punte di pendenza fino al 20 per cento posto a 400 metri dal traguardo. Un percorso veramente tosto, quasi una piccola Liegi Bastogne Liegi a detta di Davide Rebellin, protagonista della ricognizione svelata nel corso della presentazione. Sarà possibile seguire la corsa sul sito e sul canale youtube di Teleciclismo ( www.teleciclismo.com ) e sul sito dell’AC Col San Martino ( www.accolsanmartino.it ). Le fasi iniziali di gara potranno essere seguite in diretta sulla pagina Facebook dell’AC Col San Martino.

LE SQUADRE AL VIA

Tirol Ktm Cycling Team, Fondazione Ccbracing, B!Ngoal, Groupama Fdj, Ag2r Citroen, Uno X Dare Dt, Team Colpack Ballan, Radteam Tirol, D'amico Um Tools, Vino-Astana Motors, Velo Club Mendrisio, Zalf Euromobil Desiree Fior, Nazionale Slovena, Holdsworth-Zappi, Gaiaplast Maglificio L.B., A.R. Monex, Iseo Serrature Rime, Nazionale Slovakia, Qhubeka Assos Continental, Asd Cycling Team C5 Uc Trevigiani Campana, Biesse Arvedi Premac, Beltrami Tsa Tre Colli, A.S.D. Team Zheroquadro Lan Service, Velo Plus Racing Team Ssd Arl -Palazzago, Cycling Team Friuli, General Store Sgb F.Lli Curia, Israel Start-Up Nation Developmenti, Nazionale Tedesca, Gallina Ecotek Colosio,

Viris Vigevano, Cycling Team Valcavasia, Work Service Marchiol Dynatek Vega, Eolo Kometa, Team Dsm, Team Jumbo-Visma.

IL GIRO DEL BELVEDERE

A Villa di Villa fervono i preparativi quando manca una settimana all’edizione numero 82 del Giro del Belvedere, la gara internazionale riservata agli U23 in programma lunedì 5 aprile, Pasquetta.

La complessa situazione epidemica non ha scoraggiato la Pro Belvedere: il comitato organizzatore dell’appuntamento trevigiano sta allestendo un evento di valore internazionale, con al via 35 squadre e numerose selezioni giovanili degli squadroni di categoria UCI World Tour.

Nel rispetto delle normative vigenti, il Giro del Belvedere si terrà in assenza di pubblico, ma gli appassionati di ciclismo giovanile potranno seguire le fasi finali della competizione grazie a una diretta streaming. A partire dalle 16.30, le immagini del Giro del Belvedere saranno diffuse sulla pagina Facebook e sul canale Youtube dell’evento e su Tuttobiciweb, il portale di ciclismo più seguito in Italia.

“Al Giro del Belvedere siamo abituati a vedere un pubblico da grande classica per professionisti – spiega il numero uno del comitato organizzatore Gianfranco Carlet. - Quest’anno la corsa si terrà in assenza di spettatori, ma abbiamo deciso di dare comunque l’opportunità ai nostri tifosi di seguire l’evento con le immagini in diretta. Pensavamo già da qualche anno a un live streaming della nostra corsa, la situazione epidemica ha chiaramente accelerato questo processo”.

“Per questa ragione, mi sento di chiedere ai nostri tifosi di non recarsi in zona traguardo e lungo il percorso – ha aggiunto Carlet. – Ci attendono le ultime sfide di una lunga battaglia che dobbiamo vincere a tutti i costi per ritornare alla normalità”.

Gli atleti che prenderanno parte al Giro del Belvedere saranno impegnati su un tracciato di 166,8 Km, caratterizzato da due anelli: nel primo di 9,4 Km da ripetere 14 volte, i corridori dovranno affrontare la salita delle “Conche”, mentre il circuito finale (17,6 Km da ripetere in due occasioni) comprende la salita simbolo della corsa, il Montaner dal versante di Borgo Canalet. Rispetto alle ultime edizioni, il finale non prevede lo strappo di Via delle Longhe, ma dal GPM del Montaner, gli atleti affronteranno un tratto in discesa di 2,5 Km e un tratto in pianura di 6,5 Km attraversando i centri abitati di Sarmede e Silvella.

A portare il proprio segnale di sostegno e apprezzamento alla Pro Belvedere ci sarà anche il neoeletto presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Cordiano Dagnoni, al fianco di un grande campione del passato e attuale presidente del

CPA (Cyclistes Professionnels Associés), Gianni Bugno. I due ospiti d’onore potranno godere lo spettacolo agonistico della “Classica di Pasquetta”, con i migliori prospetti del panorama internazionale U23 pronti a darsi battaglia per conquistare una prestigiosa affermazione.

LE SQUADRE DELL'82° GIRO DEL BELVEDERE

ITALIANE: Beltrami TSA Tre Colli, Biesse Arvedi, Cycling Team Friuli, D'Amico UM Tools, Gaiaplast Maglificio L.B. Bibanese, General Store Essigibi F.lli Curia, Iseo Serrature Rime, Mastromarco Fans Club Nibali, Northwave-Siatek-Olmo, Petroli Firenze-Hopplà-Don Camillo, Qhubeka ASSOS Continental, Team Colpack, Team Palazzago, Trevigiani Campana Imballaggi, Work Service Marchiol Dynatec Vega, Zalf Euromobil Desirée Fior.

STRANIERE: Ag2r Citroen U23 (Francia), Gazprom Rusvelo U23 (Russia), Global6Cycling (Nuova Zelanda), Groupama FDJ (Francia), Holdsworth Zappi (Gran Bretagna), Israel Cycling Academy (Israele), Jumbo-Visma Dev. Team (Paesi Bassi), Ljubljana Gusto Santic (Slovenia), Minsk Cycling Team (Bielorussia), Radteam Tirol (Austria), Team EOLO-Kometa (Spagna), Team DSM Development (Germania), Tirol KTM Cycling Team (Austria), UNO-X Dare Development (Norvegia), Velo Club Mendrisio (Svizzera), Vino Astana Motors (Kazakhstan), Wallonie Bruxelles DEV Team/B'Ngoal (Belgio).do Juniores nel Cross Country dopo aver dominato i Campionati Nazionali su strada.

Sandro Bolognini

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×