23 aprile 2021

Esteri

Partorisce in coma con il Covid, dopo tre mesi vede la bimba

La donna aveva messo alla luce una figlia sana mentre era in terapia intensiva

|

|

neonata

USA - Una storia a lieto fine quella che arriva dal Wisconsin, dove una mamma ha potuto abbracciare solo ora la bimba nata tra mesi fa. Era il 4 novembre quando la donna, Kelsey Townsend, partorì una bambina mentre era in coma a causa del Covid-19.

 

Ammalatasi alla 39esima settimana di gravidanza, Kelsey  fu ricoverata in ospedale in terapia intensiva e grazie al team di medici riuscì ugualmente a far nascere la piccola Lucy, senza esserne cosciente.

 

La bambina per fortuna non aveva alcun problema di salute e ora, a inizio febbraio, ha potuto abbracciare per la prima volta la sua mamma.  La donna, dopo un lungo coma, è riuscita infatti a guarire dal terribile virus ed è potuta tornare a casa dalla sua famiglia. 

 



Dello stesso argomento

immagine della news

19/04/2021

Riaperture, anestesisti: "E' un errore"

"L'economia deve avere la precedenza sulla salute? Lo si dichiari" dice all'Adnkronos Salute Flavia Petrini, presidente della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×