25 novembre 2020

Esteri

Partita di calcio nudi: “Così siamo davvero autentici”

In Germania dei calciatori si sono messi a nudo per dire basta alla commercializzazione dello sport

| Sara Saccon |

immagine dell'autore

| Sara Saccon |

Partita di calcio nudi in Germania

No, non si tratta di un fotomontaggio e nemmeno di uno scherzo. È proprio così - tutti completamente “al naturale” - che i calciatori di una squadra tedesca hanno deciso di giocare la loro partita domenica 16 agosto: nudi - calzini e scarpette a parte - e per rimediare al problema del numero di maglia l’hanno dipinto a mano direttamente sulla schiena.

Questa la goliardica trovata dell’artista olandese Gerrit Starczewski, che ha organizzato la partita di “naked fussball” in Germania, a Oer-Erkenschwik, nella Renania del Nord. Un’idea piuttosto originale e portatrice di un messaggio ben preciso: una critica al mondo dello sport, in particolare quello del calcio appunto, per dire basta alla commercializzazione e alla corruzione che si nascondono dietro alle partite, ai grandi personaggi sportivi e alle organizzazioni che rendono quello del calcio un mondo governato dai soldi.

Ed effettivamente il 34enne Starczewski, che una settimana prima dell’evento chiedeva su instagram chi fosse interessato a partecipare, ha senza dubbio trovato il modo di attirare l’attenzione su di sé e su queste tematiche. Prima del match ha dichiarato alla rivista tedesca 11 Freunde: “Il sistema del calcio è malato, ecco perché ci spogliamo tutti. Tutti vogliono essere autentici. Ma penso che tu sia particolarmente autentico solo se puoi rinunciare a tutto il resto, davvero tutto, dai cartelloni pubblicitari ai vestiti”.

E l’artista spiega che i suoi “eventi a nudo” contengono anche un messaggio sull’accettazione dei nostri corpi per come sono, mentre nello sport si tendono a riflettere sempre più i modelli irraggiungibili che la società propone: “Anche lì tutto deve essere perfetto e, alla fine, è tutta una questione di marketing”.

Un inno all’imperfezione, all’autenticità e alla trasparenza, quello che Starczewski voleva portare sul campo, e che ha saputo rendere attraverso una partita particolarmente audace.

 



foto dell'autore

Sara Saccon

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×