20 ottobre 2021

Vittorio Veneto

Parco Papadopoli, lucchetti e catene contro i vandali della notte

L’iniziativa, da 15 euro, è dei consiglieri Balliana e De Bastiani

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

De Bastiani e Balliana chiudono il parco Papadopoli

VITTORIO VENETO – L’avevano detto dopo l’ennesimo atto vandalico ai danni del parco Papadopoli: «Di notte va chiuso». E dalle parole sono passati ai fatti. Sono andati in ferramenta ed hanno acquistato lucchetti e catene per i cancelli. L’iniziativa porta la firma dei consiglieri comunali Alessandro De Bastiani e Mirella Balliana (Rinascita Civica).

«Con la modica spesa di 15 euro abbiamo acquistato tre lucchetti e all'imbrunire abbiamo chiuso il parco per riaprirlo alle prime luci del giorno dopo – raccontano Baliana e De Bastiani -. Poi andremo dal sindaco, gli consegneremo chiavi e lucchetti e gli spiegheremo come per una notte abbiamo messo in sicurezza il parco. Semplice, efficace ed economico».

 

L’amministrazione comunale aveva annunciato telecamere contro i vandali. «Ma non è che uno perché mette una telecamera lascia la porta di casa sua aperta tutta la notte» osservano i consiglieri che preferiscono la chiusura dei cancelli «più efficace e più economica».

Gli ultimi atti vandalici sono stati compiuti di notte. E a questi si sommano i bivacchi dentro la villa o nelle ex serre. «Parco Papadopoli è un bene troppo prezioso per lasciarlo in balia dei vandali che ci entrano di notte anche con l'automobile. Nel quartiere – concludono - c'è anche chi è disposto a installare i pochi metri di rete metallica necessari per rendere efficace la chiusura e non sarà difficile trovare una famiglia a cui affidare la casa del custode, quella recentemente vandalizzata, in cambio dello svolgimento di una funzione di custodia».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×