24 ottobre 2020

Montebelluna

Il palazzo è vuoto: il sindaco va a Venezia e il segretario a Castelfranco

Se fosse un film s’intitolerebbe “La grande fuga”

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Il palazzo è vuoto: il sindaco va a Venezia e il segretario a Castelfranco

MONTEBELLUNA – Il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, è stato eletto nel consiglio regionale del Veneto, con 3.315 preferenze, nelle fila della Lega. La città quindi “perde” il suo primo cittadino, anche se in realtà a farne le veci sarà il vice Elzo Severin, senza nulla togliere al primo cittadino vicario, per molti non sarà la stessa cosa.

Ma le novità a palazzo non finiscono qui. Ieri dopo che la città apprendeva del successo elettorale di Favero, nei social si è diffusa la notizia che non sarà l’unico a lasciare il municipio. Già perché il gruppo d’opposizione l’Alternativa Giusta ha divulgato nella sua pagina Facebook la notizia che anche il segretario comunale, figura cardine della gestione amministrativa del Comune, ha deciso di lasciare per altri lidi.

“Trova conferma una voce di corridoio che gira da qualche tempo, ossia che il Segretario Comunale di Montebelluna e Volpago, Ivano Cescon, stia per trasferirsi a Castelfranco. Nonostante le occasioni (conferenze capigruppo, commissioni...) la notizia non ci è mai stata comunicata dall'interessato. Ma ne troviamo conferma nell'ordine del giorno del Consiglio Comunale d'urgenza del vicino comune di Volpago, che procederà "in maniera consensuale" allo scioglimento della convenzione per l'esercizio in forma associata del servizio di segreteria comunale con Montebelluna, e alla stipula di analoga convenzione con Castelfranco Veneto”.

Il post del gruppo di minoranza prosegue con altre considerazioni: “Segnaliamo quindi che Montebelluna potrebbe rimanere per un periodo senza segretario comunale, ovvero il massimo dirigente dell'azione amministrativa del Comune, oltre che senza Sindaco (ma a questo dedicheremo un altro post). Quel che è certo è che magari un filo di correttezza istituzionale in più non avrebbe guastato, visto che i Consiglieri di minoranza vengono a sapere le cose da chiacchiere di corridoio e da comunicazioni di altri comuni”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×