25/04/2024poco nuvoloso

26/04/2024nubi sparse

27/04/2024nubi sparse

25 aprile 2024

Oderzo Motta

Pagine eroiche del Veneto invaso

Attraverso la lente dei sacerdoti locali, Carlo Trabucco ci trasporta nella realtà vibrante e complessa della nostra regione

| Clara Milanese |

immagine dell'autore

| Clara Milanese |

Pagine eroiche del Veneto invaso

ODERZO – VITTORIO VENETO  – È una ferita sempre aperta. Ma qualcuno, già allora, ha provato a ricucirla con fede e resilienza.

La Grande Guerra ha sconvolto profondamente il Veneto e le sue genti, lasciando soprattutto nell’alta Marca segni indelebili del suo passaggio. Carlo Trabucco (1898-1979), giornalista e attivo sindacalista e cattolico, ha narrato il periodo di occupazione austriaca nel Veneto tramite il racconto di alcuni sacerdoti, offrendo un affascinante viaggio attraverso il territorio veneto e intrecciando sapientemente la storia locale con il dramma che ha scosso il mondo intero.

«Si può dire che ogni campanile mi ha raccontato una storia, ogni prete la sua avventura ora triste e dolorosa, ora bella ed emozionante», spiega l’autore introducendo l’opera. Attraverso la lente dei sacerdoti, Trabucco ci trasporta nella realtà vibrante e complessa della nostra regione, dipingendo vividamente paesaggi, tradizioni e comunità d’Oltre Piave. Parliamo di un libro che offre una prospettiva unica sulla guerra e su come essa abbia segnato profondamente il tessuto sociale e culturale delle nostre terre, da Colbertaldo a Udine, da Vittorio Veneto a Latisana. Il giornalista esplora con attenzione le conseguenze devastanti della guerra sulle vite dei residenti veneti, sottolineando le tragedie umane, la distruzione materiale e le fratture che hanno segnato il territorio per generazioni. Il romanzo dà così uno sguardo unico sugli effetti che il primo conflitto mondiale ha avuto sulla quotidianità, affrontando tematiche come la fede, la speranza, la tragedia e la resilienza: Carlo Trabucco ha esplorato le dinamiche sociali, culturali e religiose del nostro Veneto, offrendo uno sguardo unico sulle conseguenze umane e materiali della guerra e servendosi di figure, i sacerdoti locali, diventati dei veri e propri eroi per la gente e per la storia.

Preti d’Oltre Piave è appena arrivato in tutte le librerie e gli store online, pubblicato in versione anastatica da De Bastiani Editore, che ha accorpato la prima e la seconda edizione per dar vita a un volume nuovo e completo, con prefazione di Maria Cavasin e corredato di immagini che celebrano la memoria e gli sforzi degli eroi protagonisti.

 

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Clara Milanese

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×