28/01/2023velature lievi

29/01/2023poco nuvoloso

30/01/2023poco nuvoloso

28 gennaio 2023

Treviso

A Paese nasce la prima casa di comunità

Il polo di medicina territoriale sorgerà in via Olimpia nella sede dell'ex asilo

|

|

casa di comunità

PAESE - Servizi specialistici, tra cui cardiologia, diagnostica, come esami ecografici e radiografie, e anche una sala sterile per la piccola chirurgia. Queste sono le prestazioni che verranno svolte dall'Ulss 2 di Treviso nella prima Casa di Comunità che sarà realizzata nell'immobile dell'ex asilo di via Olimpia, a Paese, entro il 2024.

L'iniziativa, che prevede un costo per la risistemazione dei locali di circa 950 mila euro, interamente a carico dell'azienda sanitaria e che saranno finanziati tramite i fondi messi a disposizione dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnnr), è stata possibile grazie alla concessione, da parte dell'amministrazione comunale, dello stabile, che verrà dato a titolo gratuito e per la durata di 30 anni.

"E' un importante passo in avanti nel garantire servizi di qualità alla comunità - ha detto il sindaco di Paese Katia Uberti - l'immobile, completamente ristrutturato e rinnovato, sarà il primo polo di medicina territoriale. Verranno assicurate le prestazioni di cardiologia, pneumologia, servizi di ginecologia e per i prelievi e sarà dotata della strumentazione per la diagnostica ecografica e radiologica. Inoltre nella casa di comunità della Usl troveranno spazio la guardia medica, un polo per i medici di famiglia e una sala per interventi di piccola chirurgia".

La scelta dell’amministrazione si pone lungo il solco già tracciato con il quale si vuole procedere ad una valorizzazione del patrimonio comunale, attraverso il recupero funzionale e preservando la valenza sociale. Nella seduta dello scorso 13 dicembre la giunta di Paese ha quindi proceduto ad approvare lo schema di accordi di programma, mettendo così la Ulss 2 in condizione di procedere con i primi adempimenti amministrativi, passo necessario ad ottenere i fondi finanziari.

 



Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×