23 novembre 2020

Vittorio Veneto

Ospedale di Vittorio, Grassetto primario di anestesia e rianimazione

In servizio dal 2 novembre

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Alberto Grassetto

VITTORIO VENETOAlberto Grassetto è il nuovo primario dell’unità operativa complessa di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Vittorio Veneto. Prenderà servizio lunedì 2 novembre, proprio nei giorni in cui il nosocomio si avvia verso la progressiva riconversione in Covid-Hospital. E il reparto, dopo il pensionamento del dottor Ulisse Corbanese e la reggenza del dottor Flavio Badii, torna così ad avere un primario.

 

45 anni di Dolo, il dottor Grassetto arriva dall’ospedale dell’Angelo di Mestre dove dal 2007, dopo la laurea e la specializzazione in anestesia e rianimazione conseguite all’università di Padova, prestava servizio come coordinatore dell’attività anestesiologica e chirurgica delle 20 sale del blocco operatorio. Nel suo curriculum, sono oltre 3.000 gli interventi condotti nelle diverse specialità chirurgiche dell’ospedale hub dell’Ulss 3. All’attivo anche l’attività di insegnamento.

 

«Al dottor Alberto Grassetto rivolgo il benvenuto e le mie congratulazioni, unite a quelle di tutta l’azienda - commenta il direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi -. Un ringraziamento particolare va rivolto all’intera équipe di anestesia rianimazione del nosocomio di Costa e al dottor Flavio Badii, che ha retto con grande professionalità il reparto».

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×