18/05/2024poco nuvoloso

19/05/2024poco nuvoloso

20/05/2024pioggia debole e schiarite

18 maggio 2024

Italia

Orogel ritira spinaci Cubello

|

|

 Orogel ritira spinaci Cubello

Ritirati dagli scaffali per via di anomalie estetiche nel colore delle foglie, ma assolutamente perfetti dal punto di vista nutrizionale. Con questa motivazione Orogel ha richiamato e ritirato un lotto di spinaci in foglia della gamma Cubello dai supermercati U2-Unes, come spiega all'Adnkronos il direttore marketing Luca Pagliacci.
"La nostra azienda è leader in Italia per i prodotti surgelati e siamo molto attenti alla qualità - spiega Pagliacci - se le foglie sono troppo scure o chiare rispetto allo standard il prodotto non viene accettato. Durante i controlli degli spinaci Cubello, prodotto top di gamma, ci siamo accorti che una delle nostre cernitrici ottiche, che verificano che l'aspetto cromatico del prodotto sia all'interno di un range specifico, non lavorava bene e così, per una questione 'estetica' abbiamo chiamato il punto vendita per procedere al ritiro e alla sostituzione del prodotto".

Ad essere interessato dal richiamo è solo il lotto L61263F, distribuito nei supermercati U2-Unes. "Tutto è nato perché il supermercato ha affisso un cartello per informare i clienti e 'Il fatto alimentare' ci ha contattati e ha pubblicato la notizia - spiega il direttore marketing - Il problema è nato quando una moltitudine di siti ha ripreso la notizia in modo corretto, ma con titoli allarmistici, della serie 'Non comprate questi spinaci'. Ma è solo una questione estetica".

I rischi per la salute sono quindi scongiurati, come ci tiene a sottolineare l'azienda, visto che si tratta solo di una tutela "eccessiva" da parte di Orogel nei confronti dei consumatori, una maniera per assicurargli sempre lo standard di qualità al quale sono abituati. Chi li ha già acquistati e mangiati può quindi dormire sonni tranquilli visto che, a livello estetico potrebbero sì apparire meno belli, ma sono assolutamente perfetti dal punto di vista nutrizionale.
 

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×