24 ottobre 2020

Cronaca

Ora il Veneto sembra strizzare l'occhio alle vaccinazioni

La Regione che non ha voluto imporre i vaccini sembra ricredersi dopo il Covid, con un piano per evitare epidemie potenzialmente devastanti

| Roberto Grigoletto |

immagine dell'autore

| Roberto Grigoletto |

Ora il Veneto sembra strizzare l'occhio alle vaccinazioni

VENETO - L’inchiesta di OggiTreviso sullo stato della sanità nel Veneto, dopo i primi sette mesi di epidemia e approssimandosi un autunno-inverno foriero di curve epidemiologiche al rialzo, si sofferma infine sulle criticità che già prima della pandemia risaltavano evidenti.

Vero è che negli ultimi anni la medicina territoriale ha dovuto tirare molto la cinghia e adesso si trova nella prima linea. Con schierati i Dipartimenti di Prevenzione delle Ulss, quei luoghi cioè deputati a rispondere immediatamente all’emergenza pandemica attraverso le già diventate famose “tre T”: tracciare, testare, trattare. E’ un lavoro duro perché prevede la predisposizione dei test nei distretti, il tracciamento dei contatti e, non da ultimo, la decisione di “quarantenare” le scuole, con chiusure e isolamenti vari.

Negli ultimi anni però questi dipartimenti sono stati molto penalizzati, sotto il profilo delle assunzioni come dal punto di vista della assegnazione degli incarichi apicali. Ora il piano regionale - per evitare epidemie potenzialmente devastanti se sommate al Covid - prevede la vaccinazione anti- Pneumococco e quella anti-influenzale, sempre a carico dei dipartimenti di prevenzione. L’intento è però anche quello di riuscire a ridurre il numero di malati che accedono per complicazioni alle strutture e facilitare il lavoro di diagnosi.

Pare insomma che il Veneto ci abbia ripensato visto che è stata una delle prime Regioni che ha voluto raccomandare e non rendere obbligatorie le vaccinazioni. Ma l’esperienza – è il caso di ripeterlo – insegna. Sempre.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Grigoletto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×