29/09/2022nubi sparse e temporali

30/09/2022pioggia debole

01/10/2022parz nuvoloso

29 settembre 2022

Calcio

Calcio

Opitergina in Eccellenza, grande festa a Oderzo

Società e giocatori raccolgono seimila euro destinati all'ospedale di Treviso: "Anche nella gioia non dimentichiamo chi soffre"

|

|

festa a Oderzo

ODERZO - «Traguardo storico, rimarrà negli annali. Ma, come da tradizione, anche nei momenti belli non dimentichiamo chi soffre».

Mercoledì sera allo stadio Opitergium di Oderzo è andata in scena la festa per la vittoria del campionato di Promozione e la riconquista dell'Eccellenza. Presenti circa 150 persone, tutte a distanza di sicurezza come segnalato all'inizio della serata dal dirigente generale Giuliano Mascherin.

Il quale ha ricordato come prima dei risultati sportivi la società biancorossa lavori anche per la solidarietà. «Segnalo che come società abbiamo devoluto circa 6.000 euro all'ospedale di Treviso durante l'emergenza Covid. Di questi circa 1.500 sono arrivati direttamente dai ragazzi e dallo staff della Prima Squadra. Certo, è un segnale ma secondo noi è importante per far capire quali sono i veri valori di base di una società come la nostra».

Durante la serata hanno salutato il sindaco di Oderzo Maria Scardellato, che ha rimarcato «l'importanza di una sinergia tra amministrazione comunale e società per il rinnovo della struttura sportiva». I complimenti sono giunti anche dall'assessore allo sport Enrico Patres; presenti anche il vicesindaco Vincenzo Artico e l’assessore Alessio Bianco.

A seguire, il direttore sportivo Claudio Ferrati ha commentato: «Quando in sede di mercato estivo abbiamo costruito questa squadra, abbiamo cercato di scegliere prima di tutto dei ragazzi con determinati valori. Solo in secondo luogo abbiamo guardato alla caratura tecnica. Un risultato che alla fine ci ha premiato. L’anno prossimo? ora godiamoci le vacanze, in ogni caso stiamo già lavorando per dei nuovi innesti».

Il tecnico Mauro Conte, al comando della squadra anche l’anno prossimo, ha detto: «In passato ho avuto la fortuna di vincere ancora grazie alle società in cui ho lavorato. Questo è un risultato storico per quanto abbiamo fatto e anche perchè purtroppo la stagione si è conclusa prima e non siamo riusciti a goderci appieno il risultato nel momento forse più bello. Ma nonostante questo si è trattato di una stagione che non dimenticherò mai e per questo ringrazio i ragazzi, lo staff e la dirigenza».

Il capitano Fabio “Ciccio” Campaner: «In questa squadra non sono il solo capitano, ce ne sono tre o quattro in realtà. Il nostro è un gruppo importante, unito e compatto. Giocare anche se non sono più giovanissimo? Alla base ci sono valori come passione e voglia di confrontarsi sempre. Spero possa trasmettere questi valori ai più giovani». Presente anche il presidente della Figc Bepi Ruzza: «Si è trattato di una stagione molto complicata, ma siamo sempre stati vicini alle società. Abbiamo confermato anche i premi di inizio stagione per i migliori giovani e gli incentivi alle società. La federazione è vicina alle squadre».

Al termine i ringraziamenti anche del presidente Enrico Montenero e del vicepresidente Palmino Greguol che hanno ricordato in special modo chi ha contribuito con la propria attività a centrare lo storico traguardo: «Un grazie in particolare i nostri sponsor che ci hanno sempre dato una mano e hanno reso possibile questo traguardo».

 

FONTE: UFFICIO STAMPA USD OPITERGINA

 

Altri Eventi nella categoria Calcio

Scudetto 2022, Milan campione d'Italia
Scudetto 2022, Milan campione d'Italia

Calcio

I rossoneri vincono 3-0 sul campo del Sassuolo, inutile il successo dell'Inter contro la Sampdoria

Scudetto 2022, Milan campione d'Italia

ITALIA - Il Milan vince lo scudetto 2021-2022 ed è campione d'Italia.

Calcio femminile, troppo Padova per il Villorba
Calcio femminile, troppo Padova per il Villorba

Calcio

Tra infortuni ed espulsioni finisce 1-5

Calcio femminile, troppo Padova per il Villorba

VILLORBA - In uno stadio gremito dalle giovanili del Villorba Calcio e dalle ragazzine del settore giovanile che accompagnavano le squadre in campo, la formazione di casa arriva da una sconfitta rimediata a San Benedetto del Tronto.

Calcio, insulti sessisti ad arbitro donna, 10 giornate squalifica
Calcio, insulti sessisti ad arbitro donna, 10 giornate squalifica

Calcio

Decisione del giudice sportivo per un giocatore della categoria Promozione

Calcio, insulti sessisti ad arbitro donna, 10 giornate squalifica

| Ansa |

SEVEGLIANO (UDINE) - Ha proferito insulti "a sfondo gravemente sessista" nei confronti dell'arbitro donna e per questo è stato squalificato dal Giudice sportivo per dieci giornate.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×