28 novembre 2020

Vittorio Veneto

Opere del Centenario, mozione respinta

Il consigliere De Bastiani chiedeva alla giunta di impegnarsi a dare nuova collocazione alle opere entro tre mesi

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Opere del Centenario, mozione respinta

VITTORIO VENETO – Dopo via Oberdan, martedì notte oltre un’ora di discussione ha animato anche la successiva mozione all’ordine del giorno del consiglio comunale presentata da Alessandro De Bastiani (Rinascita Civica) che chiedeva all’amministrazione di impegnarsi nel dare una adeguata collocazione alle opere d’arte contemporanea del Centenario.

 

Se tutta la minoranza ha fatto fronte comune, la maggioranza, Lega e civica Miatto, si è schierata contro, unico astenuto il forzista Paolo Santantonio. E la mozione a maggioranza è stata respinta.

 

De Bastiani ha sottolineato costi e collocazioni poco idonee per le opere. L’assessore alla cultura Antonella Uliana ha evidenziato come da un lato il progetto originario curato nel 2018 da Dimitri Ozerkov e coordinato da Villaggio Globale International non sia stato completato e come nessuna opera versi in stato di abbandono, precisando che al momento solo due sono state rimosse. Di diverso avviso il consigliere di Rinascita Civica che ha ribadito come la sua mozione non fosse contro l’operato dell’assessore, bensì chiedesse un formale impegno affinché quel progetto a distanza di un paio d’anni non cada nel dimenticatoio.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×