04/07/2022poco nuvoloso

05/07/2022pioggia debole e schiarite

06/07/2022possibili temporali

04 luglio 2022

Nord-Est

Operazione "Quo venis?": sequestrate 384 tonnellate di pellet

Era in vendita con false certificazioni e violazioni al Codice Consumo: operazione delle Fiamme Gialle di Vicenza

|

|

pellet

Foto d'archivio

 

VICENZA - I Finanzieri del Comando Provinciale di Vicenza hanno eseguito il sequestro penale ed amministrativo di oltre 384 tonnellate di pellet, del valore commerciale al dettaglio di circa 107.000 euro, recante certificazioni di qualità contraffatte, marchi e denominazioni di origine mendaci, ovvero posto in vendita in violazione del cosiddetto Codice del Consumo.

L'operazione, condotta dalle Fiamme gialle beriche a tutela della salute dei consumatori finali ed a contrasto dei delitti contro l'economia pubblica, l'industria e il commercio, denominata "A quo venis?", è scattada dopo l'esecuzione di numerosi accessi ispettivi, nell'ambito del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti di merci previsto e coordinato dal Comando Provinciale di Vicenza, finalizzati da un lato a reprimere il fenomeno della vendita del pellet sul territorio berico privo della certificazione di qualità, delle informazioni obbligatorie impresse sull'etichetta e dall'altro a verificare i canali di approvvigionamento della merce.

L'uso di questi prodotti non certificati, se di scarsa qualità - spiega la Gdf - comporta l'aumento di inquinamento atmosferico a causa della maggiore emissione di polveri sottili, con conseguente inalazione nociva per la salute delle sostanze tossiche presenti nel prodotto.

Un pellet non certificato al momento della produzione non può acquisire la certificazione in un secondo momento.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×