25 luglio 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Omicidio di Moriago, in isolamento il presunto assassino di Elisa

Ma si cerca per lui una struttura che segue persone con problemi psichici. Nei prossimi giorni autopsia sul corpo della vittima

|

|

Elisa Campeol

MORIAGO DELLA BATTAGLIA - Con buona probabilità domani si svolgerà l'udienza di convalida del fermo di F.B., 35enne operaio di Col San Martino. Reo confesso della morte di Elisa Campeol (nella foto), 35enne barista di Pieve di Soligo. Nei prossimi giorni è atteso l’incarico dell'autopsia all’anatomopatologo Alberto Furlanetto: Elisa sarebbe stata uccisa da una ventina di coltellate.

Il presunto omicida attualmente è rinchiuso in isolamento nel carcere di Treviso. Ad ogni modo si starebbe cercando il ricovero in una struttura per persone che soffrono gravi problemi psichiatrici.

Nel frattempo il p.m. Gabriella Cama ha disposto l'acquisizione della cartella clinica presso il centro di salute mentale che lo ha avuto in cura. Pare che sei mesi fa F.B. avrebbe tentato anche gesti di autolesionismo.

 

LEGGI ANCHE

Moriago, cadavere di una donna ritrovato all'Isola dei Morti

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

immagine della news

27/06/2021

Una lettera per Elisa

Ilaria Torresan di Europa Verde della Marca Trevigiana interviene con una lettera aperta per la giovane che ha perso la vita mercoledì scorso

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×