19 ottobre 2021

Treviso

Oltre il Labirinto: test sierologico per ragazzi e personale

Il presidente Paganessi: "Lunedì 18 maggio riprendiamo in sicurezza le attività del centro diurno e del servizio domiciliarità"

|

|

test fondazione Oltre il Labirinto

SPRESIANO - Test sierologico covid-19 per i ragazzi della Fondazione Oltre il Labirinto e per tutto il personale, educatrici, psicologhe, volontari, per ripartire con le attività in sicurezza.

Il Comune di Spresiano, che da anni collabora con la Fondazione, ha messo a disposizione i test a prezzo calmierato, dando questa opportunità alla realtà sociale che da anni si occupa di persone con autismo.
“L’esigenza di effettuare i test nasce dal fatto che lunedì 18 maggio riprenderanno a ritmo ridotto le attività del centro diurno e del servizio domiciliarità in piccoli gruppi nelle strutture della Fondazione – spiega Mario Paganessi Presidente della Fondazione - Attività che sono state sospese da fine febbraio e che hanno messo a dura prova i ragazzi con autismo ed i familiari che hanno dovuto affrontare una situazione inaspettata e complessa”.

Con le scuole e i programmi speciali chiusi, non solo la progressione educativa e comportamentale dei ragazzi è stata interrotta, ma l'estremo stress psicologico e fisico già presente, è peggiorato.

“In questi lunghi mesi abbiamo messo in campo tutte le nostre risorse non solo economiche ma professionali. Abbiamo supportato le famiglie sia a livello tecnico che psicologico. Abbiamo fornito strumenti di comunicazione come pc e i-pad. Abbiamo aiutato famiglie in difficoltà economiche con diversi servizi. In queste ultime settimane abbiamo stilato un percorso di rientro, aiutando i ragazzi nell’abituarsi all’uso dei dispositivi di protezione individuale” – prosegue Paganessi - “è tempo di riprendere, in sicurezza, con modalità diverse, con training mirati. Grazie al sindaco e amico Marco Della Pietra siamo riusciti ad aderire a questo screening e permetterci una prima valutazione dello status dei ragazzi e delle educatrici. In questi giorni stiamo conducendo i training e informando sia le educatrici che le famiglie dei nuovi protocolli di sicurezza.”

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×