08 marzo 2021

Montebelluna

Odore nauseabondo e frutti viscidi in strada: via gli alberi

Il Comune ha deciso di tagliare tre esemplari femmina di ginkgo in via Canova. Al loro posto andranno i maschi

|

|

Alberi via Canova

MONTEBELLUNA - Pulizia e sicurezza: sono queste le ragioni che hanno spinto la giunta comunale ad optare per la sostituzione di tre esemplari femmina di ginkgo a lato del marciapiede di via Canova.

Si tratta di tre piante presenti in corrispondenza della fermata dello scuolabus in via Canova, nei pressi della scuola primaria Papa Giovanni i cui semi, dall’involucro carnoso a forma di albicocca, all’occhio più simili a frutti che emanano un odore nauseabondo quando sono maturi. Non solo: gli stessi semi, quando cadono, formano uno strato di materiale viscido che, oltre a sporcare ed essere maleodorante, è pericoloso per la sicurezza dei pedoni. 

 

“Da tempo sia i residenti che i genitori dei bambini che frequentano la scuola Papa Giovanni XXIII chiedono un intervento di sostituzione delle piante i cui semi, cadendo, rendono l'area pericolosa, oltre a sporcare le calzature - spiega l'assessore alla pubblica istruzione, Claudio Borgia -. Segnalazioni ci sono giunte anche da parte degli autisti degli autobus in quanto i bambini, calpestando l'area, sporcavano gli autobus per questo, assieme al vicesindaco Elzo Severin, ci siamo subito attivati con l'Ufficio ecologia e nelle prossime settimane le piante saranno sostituite con esemplari maschili che, non producendo frutto, non comportano questo tipo di problema”.

 

“Spiace sempre quando tocca mettere mano alle alberature presenti in città ma, siccome la sicurezza e l'incolumità vengono prima di ogni cosa, specie quando riguarda i bambini, abbiamo optato per la sostituzione che avverrà entro la fine dell'anno”, il commento l'assessore all'ecologia, Elzo Severin.

 



Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×