15 luglio 2020

Treviso

Nuovo referendum contro la caccia: oggi gazebo a Treviso

Raccolta firme fuori Porta San Tommaso

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Nuovo referendum contro la caccia: oggi gazebo a Treviso

TREVISO – “Ormai si è raggiunto il punto di non ritorno: l’arroganza dei cacciatori e degli esponenti politici che li sostengono (Fratelli d’Italia e Lega) non può più essere tollerata”. È quanto affermano Daniele Tiozzi e Elisa Casonato, portavoce della Federazione dei Verdi di Treviso che oggi ha organizzato un gazebo e dei banchetti, fuori Porta San Tommaso, per raccogliere adesioni alla proposta referendaria di abolizione della caccia. Tiozzi e Casonato quindi concludono con un auspicio.

“Molti gli episodi incriminanti: si è passati dal tentativo di ridurre il Parco della Lessinia, bloccato per ora dalla mobilitazione popolare, alla proposta indegna di insegnare la caccia nelle scuole. Promuovere nei luoghi di cultura, rivolgendosi ai giovani, l’avallo alla violenza e prevaricazione sui più deboli è quanto di più lontano dalla protezione del pianeta che ci ospita e dell’ambiente in cui viviamo. Le lobby della caccia e chi politicamente le sostiene vanno fermati: per questo motivo, noi Federazione dei Verdi di Treviso crediamo sia il momento di pensare ad un nuovo referendum che punti all’abolizione della caccia”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×