16 maggio 2021

Cronaca

Nuovo Dpcm in arrivo, scuola chiusa non solo in zona rossa

Sembra dunque prevalere la linea avanzata da diversi governatori, il veneto Luca Zaia in testa

|

|

chiusura scuole

ITALIA - Scuole di ogni ordine e grado chiuse nelle zone rosse, quelle più colpite dal Covid. Non solo. A quanto apprende l'Adnkronos da fonti di governo presenti alla cabina di regia di questa mattina con il premier Mario Draghi, la decisione assunta sarebbe quella di chiudere le aule, e tenere i ragazzi a casa con la didattica a distanza, "anche nelle aree con 250 positivi ogni 100mila abitanti nell'aggregato settimanale o se ci sono situazioni di allarme evidente e motivato", spiega una fonte di prima piano.

Sembra dunque prevalere la linea avanzata da diversi governatori, il veneto Luca Zaia in testa, per allargare la 'stretta' anche in altre zone a rischio, non circoscrivendola alle solo aree rosse. La decisione della cabina di regia, al centro del nuovo confronto con le regioni -presente anche il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi- si allinea inoltre al parere espresso dal Cts sulla questione.

E sarebbe questa, riferiscono fonti di governo all'Adnkronos, l'unica novità che verrà introdotta nel Dpcm che il premier Mario Draghi firmerà oggi. Non è prevalsa, dunque, la linea tenuta ieri al tavolo dai ministri Roberto Speranza, Dario Franceschini, Stefano Patuanelli, Elena Bonetti e dallo stesso Bianchi, ovvero chiudere anche altre realtà a rischio nelle zone ad alto contagio, ad esempio i centri commerciali. La stretta decisa sembra riguardare il solo mondo della scuola.
 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×