08/02/2023poco nuvoloso

09/02/2023sereno

10/02/2023sereno

08 febbraio 2023

Montebelluna

"Nuova vita" per i ceppi degli alberi tagliati a Montebelluna

Al via la selezione degli artisti che creeranno opere d’arte dai tronchi degli alberi abbattuti in città

|

|

ceppi degli alberi tagliati

MONTEBELLUNA - “Nuove radici – L’anima dell’albero rinasce grazie all’arte”: questo il tema dell’iniziativa promossa dall’amministrazione comunale per valorizzare il "patrimonio arboreo residuale" (ndr spiegano dal Municpio), ovvero ciò che è rimasto di alcune operazioni di abbattimento nei mesi scorsi per garantire la sicurezza, dopo una valutazione da parte di un tecnico agronomo incarico e dell’ufficio ecologia. Spiega la consigliera Silvia Pontini che ha proposto e seguito il progetto: “Il progetto punta a promuovere, valorizzare e riqualificare il verde urbano in stretto legame all'aspetto culturale e artistico. L’idea è proprio quella di ridare nuova vita a questi alberi. Protagonisti dell’iniziativa saranno quindi 7 ceppi messi a disposizione dal Comune. E’ prevista la realizzazione di un’opera su un tronco reciso presso la Scuola Media Papa Giovanni XXIII, tre opere su tronchi recisi; al Meve e tre opere mobili (ovvero utilizzando il ceppo completamento tagliato e, dunque, trasferibile in altre location) presso la biblioteca comunale”.

Gli artisti candidati - singolarmente o anche in gruppo - dovranno proporre la creazione di un’opera svolta che sia la sintesi del tema “Nuove radici – L’anima dell’albero rinasce grazie all’arte” con particolare riferimento alla storia, all’identità del territorio, alle radici della comunità che vive nel luogo ove si trova il ceppo al tempo stesso, del suo sviluppo. L’opera dovrà essere realizzata modellando e scolpendo il legno del ceppo al fine di ottenere la figura proposta in bozzetto utilizzando tecniche liberamente scelte, purché vengano assicurate le caratteristiche di assoluta stabilità, durata il più possibile nel tempo e non sia di pericolo e di ostacolo per l’utenza che accede ai siti. A ciascun artista selezionato sarà dato un contributo di 500 euro.

“Il valore aggiunto di questa iniziativa – continua Pontini - che coniuga ambiente e arte è il coinvolgimento dei giovani, grazie alla collaborazione Liceo Veronese indirizzo architettura e ambiente che metterà a disposizione alcuni suoi studenti, oltre che un insegnante e un esperto in arte visive, per partecipare alla Commissione giudicatrice che individuare gli artisti da incaricare per la realizzazione delle opere”. Conclude il sindaco, Adalberto Bordin: “Questa bella iniziativa vuole essere un esempio di rigenerazione del paesaggio. Abbattere gli alberi non è mai piacevole e rappresenti sempre una decisione sofferta anche se è indubbio che quando intervengono motivazioni legate alla sicurezza delle persone, non ci sono alternative. L’opzione di rigenerare ciò che rimane degli alberi che per decenni hanno trovato spazio in Città è originale non solo per la sua valenza ambientale, ma anche per il valore artistico e culturale dell’iniziativa che, mi auguro, sarà colto dagli artisti che vorranno candidarsi al bando”. OT
 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×