06 luglio 2020

Montebelluna

Nubifragio: esondano torrenti, case allagate. A Maser crolla muro di Villa Barbaro

La zona più colpita è stata quella di Cornuda: decine di prosciugamenti da parte dei vigili del fuoco

|

|

crollo muro villa barbaro

CORNUDA/MASER/PEDEROBBA/MONFUMONubifragio lunedì sera nell’area compresa tra i comuni di Cornuda, Pederobba, Monfumo, Maser e la località di Levada. A Maser, in particolare, è stato toccato un gioiello dell’architettura veneta, Villa Barbaro, opera cinquecentesca del celebre architetto Andrea Palladio: è franata parte della cinta muraria.

Dalle 20 di ieri sera fino a circa le 3 di questa notte i vigili del fuoco sono stati impegnati per 23 interventi per prosciugamenti a causa del nubifragio.

L’emergenza più rilevante si è registrata nel comune di Cornuda, con una serie di abitazioni che necessitavano di interventi di prosciugamento a causa dell’esondazione del canale Rubianco.

Dopo un’ora e mezza, alle 21,30 circa, l'emergenza ha coinvolto anche la località di Villa Raspa nel comune Cornuda e di Levada di Pederobba, dove la massa d'acqua si era spostata facendo tracimare il canale Nasson. Diverse le taverne e gli scantinati allagati. Fortunatamente, comunque, non ci sono stati feriti.

Sul posto hanno operato decine di vigili del fuoco, con motopompe e idrovore, insieme agli uomini della protezione civile dei comuni interessati.

 

(Nella foto in alto il muro di Villa Barbaro crollato, nelle altre immagini strade allagate e vigili del fuoco al lavoro)

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×