24 luglio 2021

Treviso

"Notte degli archivi", Benetton apre le porte tra bozzetti, foto e campagne iconiche

Da questa sera il video che riassume sei decadi di comunicazione pubblicitaria del marchio dagli anni Sessanta alla generazione Z

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

archivio benetton

TREVISO - Gli archivi dell’Universo Benetton aprono le porte per "La Notte degli Archivi" che coinvolgerà gli archivi di tutta Italia. La Notte degli Archivi, rientra nel programma di Archivissima, il festival italiano per la promozione e la valorizzazione degli archivi storici, in programma dal 4 al 9 giugno.

L’Archivio Benetton ha aderito all’iniziativa con Generazione Benetton, un video che riassume sei decadi di comunicazione pubblicitaria del marchio e ne evidenzia il fil rouge: mantenere un dialogo aperto e continuo con le nuove generazioni, che fossero gli hippie degli anni Sessanta, i giovani del villaggio globale negli anni Ottanta, i pionieri del web a cavallo del millennio, o la generazione Z che oggi si muove rapida sui social. Nel video compaiono le rivoluzionarie immagini scattate da Oliviero Toscani, ma anche le sperimentazioni degli anni Settanta, le più recenti campagne pensate per il web.

Fondato nel 2009, l’Archivio Benetton è uno spazio di 1.200 metri quadri in cui sono conservati, oltre a materiali iconografici, anche capi iconici, bozzetti, cartelle colori, schede tecniche, progetti dei negozi, alcune macchine storiche per la maglieria e persino le auto con cui la Scuderia Benetton gareggiò in Formula 1. Il video Generazione Benetton sarà disponibile sulla pagina web di Archivissima e sul canale YouTube di United Colors of Benetton dalle 19 di venerdì 4 giugno 2021.

La Fondazione Benetton Studi Ricerche parteciperà al festival dedicando due iniziative all’antica e importante famiglia trevigiana dei Coletti, di cui conserva, nel suo centro documentazione, la biblioteca e l’archivio, con il podcast Una famiglia, una biblioteca, un archivio: generazioni Coletti tra memoria di sé e memorie collettive e alcune immagini per raccontare la storia della famiglia e della sua biblioteca in un arco temporale che va dalla seconda metà dell’Ottocento sino alla fine del secolo scorso. La “Biblioteca Coletti” è un fondo documentario complesso che comprende libri, carte e molti altri materiali raccolti dai membri della famiglia nel corso di quattro generazioni e rappresenta un prezioso scrigno di storie e di storia.

L’Archivio storico dell’Azienda Agricola Maccarese “Carlo Benetton” aderirà all’evento proponendo il podcast Maccarese, gli orti scolastici di generazione in generazione, in cui Maria Pia Cedrini, maestra di una scuola primaria di Maccarese, attraverso il ricordo di diverse esperienze legate agli orti scolastici, racconterà lo stretto legame tra il territorio e l’Azienda Maccarese, che, generazione dopo generazione, dagli anni trenta del Novecento continua fino ai nostri giorni.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×