12/04/2024sereno

13/04/2024poco nuvoloso

14/04/2024sereno

12 aprile 2024

Agenda

Non troverete nulla di me in questo film.

Spettacolo - Teatro - Cinema

quando 25/02/2024
orario Dalle 18:00 alle 20:00
dove Asolo
Teatro Comunale Eleonora Duse di Asolo, Piazetta Duse, Asolo
prezzo Vari Prezzi
info info@echidnacultura.it
organizzazione Teatro Comunale Eleonora Duse di Asolo

Domenica 25 febbraio 2024, alle ore 18, continua la stagione del Teatro Comunale Eleonora Duse di Asolo Che ne sarà del Teatro dopo di me? con Fiorenza Menni e Luca Maria Baldini, che porteranno in scena Non troverete nulla di me in questo film.

 Eleonora Duse, considerata la più grande attrice teatrale di tutti i tempi, nel 1916 interpretò un unico film. Per il cinema, all’epoca muto, scelse di adattare Cenere, un romanzo di Grazia Deledda. Durante la lavorazione si pose davanti all’obiettivo come una performer contemporanea. Ma il nuovo mezzo, che metteva sempre più in crisi i teatri, mise in ombra la sua naturale creatività. La cinepresa diventò ai suoi occhi “la belva” e il film ultimato non convinse la critica. L’insuccesso che ne conseguì mise la Duse in crisi tanto da consigliare lei stessa di non andare a vedere “quella asineria”.

Non Troverete nulla di me in questo film è un cineconcerto che mette in relazione gli articoli pubblicati all’uscita del film Cenere e le lettere di Eleonora Duse alla figlia, voce dell’unica testimonianza cinematografica della Divina. Una voce che, interpretata da Fiorenza Menni in dialogo con la sonorizzazione dal vivo di Luca Maria Baldini e con la regia di Cosimo Terlizzi, fa emergere tutta la forza della donna concedendo un nuovo e sorprendente senso ad uno dei film più controversi della storia del cinema muto.

Un’ibridazione tra cinema, teatro e musica elettronica da non perdere.

 â€œÂ«La Divina», di cui non abbiamo nessuna registrazione visiva e sonora dei suoi spettacoli, avrebbe lasciato con Cenere una traccia “viva” nella storia. Lavorò alle riprese come se stesse affrontando una “belva” da domare. Preoccupata della macchina da presa e del suo occhio/obiettivo forse troppo obiettivo. Ma le aspettative per il suo ingresso nel cinematografo furono deluse. Il film fu un flop. Nel leggere le lettere che la Duse scriveva alla figlia durante la lavorazione del film, ho compreso la forza di quell’atto e la necessità di

renderle giustizia. Ritengo questo mio nuovo sguardo sul film un atto d’amore verso la donna e l’attrice”

Dichiara il regista Cosimo Terlizzi.

 â€œAmo dare voce a un film muto, le parole dovrebbero arrivare sempre dopo: dopo il paesaggio dove si è appoggiati, dopo la percezione del corpo, dopo i pensieri.

In Cenere la Duse ha utilizzato il suo corpo come luogo privilegiato per “dare”: questo era il verbo con il quale sintetizzava il suo lavoro interpretativo, il verbo che utilizzava per evocare ciò che viene genericamente – con molta imprecisione - chiamato “recitare”.

Credo che Eleonora Duse sia così eccezionalmente interessante, che sia così potente, proprio per il modo in cui tiene sempre in dialogo il suo pensiero e le sue emozioni. Di altissima qualità il primo e libere e consapevoli le seconde. Provo grande piacere nel dare la voce a quelle parole, su immagini che hanno bisogno di tremare e poi bruciare” dichiara invece Fiorenza Menni.

 â€œParto dalla creazione del suono diegetico, per poi distruggerlo e trasformarlo. I piani dimensionali sonori si fondono, le parti si invertono: ed ecco che la musica si fa suono diegetico ed il suono ambientale si fa musica senza barriere” dichiara infine Luca Maria Baldini.

 Le lettere di Eleonora Duse alla figlia sono conservate nell'archivio Eleonora Duse dell'Istituto per il Teatro e il Melodramma della Fondazione Giorgio Cini di Venezia. L'utilizzo nello spettacolo di alcune lettere deriva dal volume Ma pupa, Henriette Le lettere di Eleonora Duse alla figlia Enrichetta Bullough, Marsilio, 2010.

Lo spettacolo sarà preceduto dal terzo appuntamento di Finestre Segrete di Eleonora Duse, brevi racconti di e con Maria Pia Pagani, docente alla Università Federico II di Napoli e grande esperta e studiosa alla continua ricerca di nuovi tratti della Duse. Per gli spettatori sarà un modo per entrare ulteriormente in sintonia con la grande attrice, con i suoi sogni d’arte e la sua eredità culturale.

 La nuova stagione teatrale rientra in Duse2024, le celebrazioni per il centenario della morte di Eleonora Duse che si terranno ad Asolo per tutto il 2024.

Il Teatro Comunale di Asolo fino al 26 maggio 2024 propone altri 5 spettacoli ispirati a Eleonora Duse inevitabilmente portati in scena da artiste come Serena Sinigaglia, Lucia Raffaella Mariani, Elena Bucci, Marta Dalla Via e Silvia Gribaudi.

La stagione teatrale è curata dalla direttrice artistica Cristina Palumbo e realizzata in collaborazione con Echidna Cultura, promossa dal Comune di Asolo con il contributo economico di Banca delle Terre Venete.

Ricordiamo che la Stagione ad ogni appuntamento ospita allievi e ospiti dell'Accademia Duse per la volontà congiunta dell’Amministrazione Comunale e di Echidna Cultura. Un piccolo investimento per le competenze sul Teatro contemporaneo. Anche tutti dipendenti comunali di Asolo, prenotando, hanno l'accesso gratuito agli spettacoli.

Ricordiamo inoltre, che per gli abbonati e per i possessori di carnet o biglietto a teatro sono previsti speciali servizi dedicati per vivere la cittadina anche prima e dopo gli spettacoli, con la presenza di navette gratuite per/dal Teatro Comunale Eleonora Duse (previste due ore prima degli spettacoli dal parcheggio ex Ospedale di via Forestuzzo), l’ingresso gratuito al Museo Civico prima dello spettacolo e il ritorno con la navetta entro 2 ore dopo la fine dello spettacolo.

In Teatro sarà presente il Books Corner a cura della Libreria UBIK di Asolo.

 

Per scoprire tutti gli incontri, le visite guidate, le manifestazioni teatrali e le conferenze di Duse2024 consultare il sito www.duse2024.it

 

INFORMAZIONI

13 gennaio - 26 maggio 2024

Teatro Comunale E. Duse

Piazzetta Duse, Asolo (Tv)

Email info@echidnacultura.it | tel 371. 1926476 | www.echidnacultura.it  | www.Duse2024.it

www.instagram.com/teatro_duse_asolo

Facebook Echidna cultura

 

CARNET

CARNET 3 SPETTACOLI LIBERA SCELTA 36,00 EURO unico

Gli abbonamenti e i carnet danno diritto a:

-       posto assegnato in platea;

-       ingresso gratuito al Museo Civico;

-       bus-navetta per/da il Teatro Comunale E. Duse. Le partenze sono previste 2 ore prima degli spettacoli dal parcheggio ex Ospedale di via Forestuzzo. La navetta di ritorno è prevista entro 2 ore dopo la fine dello spettacolo. Informazioni www.asolo.it, sezione Organizza il tuo viaggio tel +39 368 282232

 

PREVENDITA BIGLIETTI ONLINE presso www.mailticket.it

PRENOTAZIONI: c/o Echidna telefono 371.1926476 – mail info@echidnacultura.it

VENDITA BIGLIETTI PRESSO TEATRO DUSE: un’ora prima dell’inizio dello spettacolo

 

TARIFFE BIGLIETTI SINGOLI 

. BIGLIETTI: (spettacoli 13 gennaio, 21 gennaio, 17 marzo) 17 € interi / 13 € ridotti

. BIGLIETTI: 13 € interi / 11 € ridotti (residenti, over 65 - under 30 anni, enti convenzionati, posti palchi)
. GRUPPI 10 € (minimo 8 persone)

. STUDENTI e PERSONE CON DISABILITA’ 7€


Altri Eventi nella categoria Spettacolo - Teatro - Cinema

Conegliano

18/04/2024 dalle 21:00 alle 23:00 - Teatro Accademia

GREASE.

Appuntamenti in Evidenza

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×