19 ottobre 2021

Vittorio Veneto

"Non si vendono i gioielli dei vittoriesi": mobilitazione contro la vendita di Villa Papadopoli

"Rinascita Civica e Partecipare Vittorio si faranno portavoce di questa battaglia di civiltà"

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

VITTORIO VENETO - Una mobilitazione contro la vendita di Villa Papadopoli. “Con la decisione di venderla l’amministrazione non intende venire incontro alle richieste degli abitanti di Ceneda, che vedono, da oltre vent’anni, andare in progressivo degrado uno dei simboli storici più prestigiosi del loro quartiere e dell’intera città”, sostengono i gruppi di Rinascita Civica e Partecipare Vittorio.

 

“È il momento di ripartire con una mobilitazione capace di coinvolgere, come 10 anni fa, tutti i cittadini che non sono disponibili a vedersi scippare un loro bene da questa amministrazione – continuano gli esponenti dei due gruppi -. Rinascita Civica e Partecipare Vittorio si faranno portavoce di questa battaglia di civiltà, in nome dell’amore che i vittoriesi nutrono per la loro città, per la sua storia e per le sue bellezze”.

 

L’amministrazione ha deciso di mettere in vendita la struttura cenedese. Il bando del Ministero dell’Interno per la rigenerazione urbana, infatti, offre la possibilità di chiedere un contributo di 5 milioni di euro. L’amministrazione vorrebbe investire questi soldi, però, nel rilancio della Val Lapisina e nella ristrutturazione della Caserma Gotti.

 

Il comune, proprietario dell’immobile, ha anche preparato una brochure (in inglese e in italiano) per promuovere la vendita di Villa Papadopoli. La vendita passerà attraverso una procedura di evidenza pubblica: un'eventuale offerta ritenuta idonea potrebbe quindi diventare la "base d'asta" per la cessione del complesso.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

26/05/2021

"Non dimenticate Villa Papadopoli"

Alessandro De Bastiani e Mirella Balliana, consiglieri di Rinascita Civica, tentano il tutto per tutto per riqualificare il complesso cenedese

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×