26 gennaio 2021

Montebelluna

Non si ferma al semaforo rosso. Inseguito dalla Polizia locale

Il responsabile è un italiano del montebellunese. Sarà denunciato per una serie di illeciti penali e amministrativi

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Non si ferma al semaforo rosso. Inseguito dalla Polizia locale

MONTEBELLUNA - Erano circa le 18.30 di giovedì 26 novembre quando una pattuglia della Polizia locale di Montebelluna, in zona Posmon, ha intercettato un Alfa Romeo che transitava senza fermarsi al semaforo rosso.

Ne è nato un inseguimento a velocità sostenuta che si è concluso non molto distante, in via Ospedale, quando la Polizia locale è riuscita a far fermare l’auto.

L’uomo alla guida, un pregiudicato italiano della zona, si è dimostrato fin da subito poco collaborativo e con gli agenti della Polizia locale ne è scaturito un’accesa discussione al punto che si è reso necessario l’intervento di altre pattuglie della Polizia locale. Il soggetto che non ha dichiarato le proprie generalità, è stato quindi accompagnato presso la Caserma dei Carabinieri di Montebelluna per l’identificazione e successivamente presso il Comando di via Zecchinel per gli accertamenti del caso.

Dalle verifiche, accertati una serie di illeciti sia penali che amministrativi: dal rifiuto di declinare le proprie generalità, alla resistenza a pubblico ufficiale, alla violazione del dovere di custodia, trovandosi alla guida di un messo sotto sequestro, alla guida con patente revocata, alla guida ad elevata velocità alla violazione del semaforo rosso fino alla violazione per non essersi fermato all’alt degli agenti della Polizia locale.

L’uomo sarà denunciato all’autorità giudiziaria.

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×