20 settembre 2020

Treviso

Non lo facevano entrare, accende il fuoco per protesta in reparto

"Ringrazio le forze dell'ordine intervenute prontamente" ha detto il direttore dell'Ulss 2 Francesco Benazzi

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

i Vigili del Fuoco stamattina al Ca' Foncello

TREVISO – Ha appiccato il fuoco perché non lo facevano entrare in reparto in quanto persona estranea.

Questo il motivo del principio di incendio di stamattina all’alba all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Verso le 05.30 di stamane un 58enne senza fissa dimora, cui era stato negato l’accesso in Terza Chirurgia, trattandosi di un estraneo che non aveva titolo per entrare in Reparto, ha dato fuoco a dei cartoni nel corridoio antistante l’Unità Operativa.

Il personale ha dunque allertato la Polizia, il Servizio di Vigilanza e i Vigili del Fuoco, accorsi sul posto. L’uomo è stato rintracciato in Pronto Soccorso e condotto in Questura dalla Polizia. Il principio di incendio è stato subito domato. Nessuna conseguenza né per il personale né per i degenti.

“Alle forze di polizia e ai vigili del fuoco, intervenuti prontamente sul posto, va il mio più sentito ringraziamento – ha commentato il direttor generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi -.

Fortunatamente l’episodio si è concluso senza conseguenze per le persone e senza gravi danni per i locali”.

Qui l’episodio di stamane

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×