31 maggio 2020

Conegliano

CARDIN ELETTRONICA: IL SINDACATO NON MOLLA

La Cisl: "attendiamo ancora l'incontro con la dirigenza chiesto già a luglio"

| | commenti |

| | commenti |

San Vendemiano - Resta aperta la vertenza tra la Cardin Elettronica e la Fim-Cisl di Treviso: nonostante gli stessi dipendenti dell'azienda abbiano preso le parti della dirigenza, il sindacato non intende chiudere la vertenza aperta. “Ad oggi e a distanza di alcuni giorni dalle dichiarazioni dell’azienda apparse sulla stampa locale – dichiara Alessio Lovisotto della Fim-Cisl di Treviso – assieme alla Rsu della Cardin siamo ancora in attesa della convocazione ad un incontro per discutere e conoscere direttamente la situazione aziendale”.

La direzione dell'azienda elettronica ha dichiarato la sua disponibilità ad incontrare le organizzazioni sindacale e ha rassicurato che la ditta non corre rischi di cessione. Diversi dipendenti della stessa hanno inoltre espresso il loro sostegno alla condotta della proprietà.

“Abbiamo appreso dai giornali – prosegue però Lovisotto – della florida situazione economica in cui si trova la “Cardin”. Fatto, quest’ultimo, non in linea con quanto l’azienda stessa ci ha fatto sapere attraverso un fax, pochi giorni prima della proclamazione dello sciopero dei lavoratori. Questo ci tranquillizza e ci fa anche aggiornare l’ordine del giorno sul temi dell’incontro. Rimaniamo quindi in attesa della convocazione per chiarire definitivamente quali siano le prospettive della Cardin Elettronica e verificare se ci sono le reciproche disponibilità a costituire moderne relazioni industriali”.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×