05 giugno 2020

Conegliano

ZAIA TORNA SUI BANCHI DEL CERLETTI

Nel primo giorno di scuola il Ministro ha augurato un buon anno scolastico a tutti gli studenti, con un occhio di riguardo a chi studia agricoltura e agroalimentare

| | commenti |

| | commenti |

Conegliano. Nel primo giorno di sucola, il Ministro Luca Zaia ha voluto augurare un buon inizio di anno scolastico a tutti gli studenti. E lo ha fatto dalla "sua" scuola: l'Istituto Cerletti di Conegliano, la scuola enologica più antica d’Europa, un'istituzione che Zaia ha amato e rispettato da studente e che continua a ricordare con affetto anche da uomo politico.  Cosa che dovrebbero fare anche gli allievi di oggi: niente scioperi, al bando i videofonini in classe. E' l'invito del Ministro alle politiche alimentari e forestali: “Raccomando ai ragazzi di svolgere con impegno e dedizione il lavoro di studenti, senza dimenticare che una buona condotta scolastica è una forma di rispetto anche nei confronti dei sacrifici fatti dai genitori per mandare i figli a scuola”.

“Un buon inizio di anno scolastico a tutti gli studenti - ha augurato Zaia, ieri in visita al Cerletti -  e in particolare a chi avvia un percorso formativo che lo porterà ad occuparsi di agricoltura e agroalimentare: settori in cui abbiamo sempre più bisogno di professionisti. Il futuro della nostra agricoltura è anche nelle vostre mani”.   
Il Ministro Luca Zaia con questo saluto si è rivolto simbolicamente a tutti i ragazzi che ieri hanno iniziato la scuola, e  in particolare a chi intraprende un percorso formativo nelle discipline legate all’agricoltura. “Portate avanti i vostri studi con impegno e dedizione – conclude Zaia - il percorso formativo che oggi intraprendete è molto importante perché voi rappresentate il futuro di un settore che ha sempre più bisogno di preparazione e competenza.”

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×