22 ottobre 2021

Oderzo Motta

ODERZO LA PIU' RICCA, CHIARANO LA PIU' POVERA

Resi noti i dati delle denuncie dei redditi: ecco comune per comune l'opitergino

| |

| |

Oderzo - Diramati i dati ufficiali Istat e del Ministero dell'Interno (elaborazione Il Sole 24 Ore) per quanto riguarda la ricchezza di comuni del comprensorio e le cifre denunciate.

Nell'opitergino nel 2007 si pagano in media 15mila euro per contribuente: ogni famiglia denuncia oltre 29mila euro annui. Le medie sono piuttosto interessanti e ovviamente ad un osservatore attento le disparità balzano all'occhio. Il comune più "ricco", ovviamente stando ai dati nudi e crudi, sarebbe Oderzo: gli euro sono 18.372, contro i 13.228 euro per contribuente di Chiarano, con una disparità oggettiva di 5.144 euro per contribuente. In questo contesto Motta, il secondo centro maggiore dopo Oderzo, relativamente al comprensorio, si piazza poco sotto i 16mila euro. Oderzo.

I 18mila euro opitergini scendono a 13.693 se la media viene fatta per abitante, ogni nucleo familiare denuncia in media 34.676 euro all'anno. Una classifica che rispecchia il numero di abitanti e la grandezza del comune? Non sembra, visto che Portobuffolé, secondo posto, nel 2007 ha fatto registrare 17.329 euro per contribuente, 12.641 euro per abitante, 32.506 euro per famiglia. Decisamente più distanziata Motta di Livenza con appunto 15.925 euro per contribuente, che scendono a 11.658 euro di media per abitante: sono 30.867 gli euro denunciati per nucleo familiare.

Appena fuori dal "podio" ecco Ponte di Piave con 15.738 euro per contribuente, ossia 11.451 euro per abitante: ogni famiglia ha denunciato 30.052 euro. Quinto posto per Salgareda con 15.497 euro per contribuente, ossia 10.938 euro diviso per abitante.

A Salgareda ogni nucleo familiare ha denunciato 28.708 euro. Mansué, che denuncia 15.273 euro per contribuente, supera invece Salgareda se la media è per abitante: 11.506; infatti il dato diviso per nucleo familiare è di 31.287 euro, ossia più di Motta. Poi bisogna attendere 15 comuni prima di giungere al dato di San Polo di Piave che denuncia 14.571 euro per contribuente, una media per abitante di 10.485 euro con 29.141 euro per contribuente.

E si arriva a Gorgo al Monticano con 14.332 euro per contribuente, un dato che diminuisce a 10.613 se il dato si riferisce ad abitante, con 29.684 euro suddiviso per nucleo familiare. Quasi uguali i dati di Fontanelle, con 14.143 euro per contribuente, 10.555 euro diviso per abitante: il dato suddiviso per famiglia è di 29.643 euro. A Ormelle sono 14.037 gli euro per contribuente. È il primo comune della classifica che relativamente al dato per abitante sta sotto i 10mila euro: 9.953, con 28.230 euro per famiglia.

A Meduna gli euro per contribuente sono 13.954, ma si supera Ormelle in relazione al dato per abitante: 10.153; il dato per famiglia ammonta a 27.606 euro. Cimadolmo denuncia 13.841 euro per contribuente, ossia 10.126 euro per abitante e 27.769 euro per famiglia; mentre Cessalto registra 13.806 euro per contribuente, 10.064 per abitante, 26.798 per famiglia.

Chiude appunto Chiarano con 13.228 euro per contribuente, 9.537 euro per abitante con 25.455 euro per famiglia. Stando ai dati comunicati, è possibile fotografare i dati dei contribuenti di tutti i 14 comuni. Ogni contribuente del comprensorio, a fronte di 210.046 euro denunciati, in media paga 15.003 euro, cifra che, in relazione agli abitanti, scende a 10.955 euro. Su questa base ogni nucleo familiare paga in media quasi 30mila euro, ossia 29.404.

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×