07 aprile 2020

Vittorio Veneto

I PHOTORED VITTORIESI NON SARANNO TOLTI

La giunta comunale non imiterà quanto è accaduto a Conegliano

| | commenti |

| | commenti |

Vittorio Veneto - La giunta vittoriese non imiterà quanto è accaduto a Conegliano nei giorni scorsi, cioè la decisione del Consorzio di polizia municipale Piave di sostituire i photored fissi ai semafori di Santa Lucia, Susegana e Vazzola con impianti mobili.

Quindi, secondo quanto hanno fatto sapere il sindaco Scottà e l'assessorre alla Polizia Locale Barbara Saltini, i T-Red del centro e di San Giacomo resteranno dove sono almeno per il momento.

Questa la decisione presa nonostante i ricorsi di automobilisti che hanno ricevuto le multe siano stati un centinaio.

Il Comitato Semaforipazzi continua a depositare altri ricorsi: dopo i 61 che saranno discussi nel mese di ottobre, circa altri dieci saranno esaminati dal giudice Gianni Bottoli il 4 novembre. Martedì 22 luglio, invece, è previstala prossima udienza con ricorsi contro i T-Red.

In foto: il semaforo con T-red all'incrocio tra viale Vittorio Emanuele II e via Dante a Vittorio Veneto

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

03/06/2013

T-red, ancora polemiche

Esposto alla Polstrada contro la luce gialla del semaforo, giudicata troppo breve

immagine della news

28/05/2012

MOGLIANO, RIECCO I T-RED

Tornano agli incroci le temute fotocamere per pizzicare gli automobilisti indisciplinati

immagine della news

10/04/2012

A MOGLIANO TORNANO I T-RED?

Probabile a breve l'installazione degli occhi elettronici acquistato dall'amministrazione ancora nel 2008.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×