30 marzo 2020

Castelfranco

FORZA ITALIA INTERROGA IL SINDACO SU ZANZARE E COLOMBI

Gianni Battocchio chiede che si disinfesti il centro storico

| | commenti |

| | commenti |

Castelfranco - Zanzare e colombi. Secondo il consigliere comunale di Forza Italia Gianni Battocchio ce ne sarebbero troppi. Il centro storico starebbe subendo un’invasione. Fastidiose le zanzare. Fastidiosi i colombi. Battocchio non ne può più. Tanto che ha presentato un’interpellanza sul tema. Se ne discuterà durante la prossima seduta del consiglio comunale, in programma per domani sera. Battocchio vuole una disinfestazione che scacci gli insetti.

Circa i colombi, invece, non avanza proposte, e continua a ribadire il suo punto di vista: l’utilizzo dei falchi per farli fuggire sperando portassero via insieme a loro lo sterco che imbratta le pareti dei palazzi non è servito a nulla. Ci sono ancora. Sono vivi e vegeti e continuano a riprodursi.

“La presenza delle zanzare assume quest’anno una rilevanza maggiore del solito – scrive Battocchio nella sua interpellanza -. Negli ultimi anni abbiamo subito la malaugurata importazione della zanzara tigre che ha aumentato il normale fastidio derivato dalla presenza di questi animali ed ha po’ sconvolto le nostre normali abitudini. Quest’anno poi, siamo condizionati da una stagione alquanto piovosa che ha amplificato il problema”.

Arriva ai colombi: “L’infelice sperimentazione attuata l’anno scorso con l’introduzione dei falchi in città ha fatto dirottare in periferia qualche colombo, per un certo periodo, poi però è ritornato più rigoglioso di prima, quando i falchi se ne sono andati. Purtroppo, con la sperimentazione dei falchi, si è allontanata dalla città tanto meglio la gran massa di passeriformi allora presente che guarda caso si cibava pure di zanzare. Diversamente dai colombi i passeriformi non sono stati rapidi a tornare, permettendo così alle zanzare di prolificare maggiormente”.

Che cosa ha in mente di fare l’amministrazione comunale per migliorare la situazione? Si chiede Battocchio. Avanza una proposta: disinfestiamo! “Propongo – scrive - che nell’immediato ci siano delle disinfestazioni. Devono essere frequenti e ravvicinate nel tempo, in modo da ridurre in fretta la presenza delle zanzare. Per il futuro, invece, propongo ci sia uno studio complessivo da parte di tecnici esperti per capire come intervenire più approfonditamente per assicurare una vivibilità migliore in città, con minor utilizzo di antiparassitari da un lato e con una presenza regolata dei colombi dall’altro”.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

13/10/2014

Quante zanzare in cimitero!

I camposanti sono terreno fertile per fastidiosi insetti. Che viconcono le battaglie “larvicide”

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×