19/07/2024poco nuvoloso

20/07/2024pioviggine e schiarite

21/07/2024possibili temporali

19 luglio 2024

Vittorio Veneto

5 dicembre, tutti a tirar bandòt

Appuntamento alle 17,30 in piazza a Ceneda

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

5 dicembre, tutti a tirar bandòt

VITTORIO VENETOLa tradizione popolare di tirar bandòt si rinnova a Ceneda di Vittorio Veneto giovedì 5 dicembre. I bambini, accompagnati da genitori e nonni, tireranno bandòt per le vie del quartiere quale richiamo per San Nicolò, affinché nella notte tra il 5 e il 6 dicembre faccia visita, con dei doni, alle loro case. L’appuntamento per tirar bandòt è alle 17,30 di giovedì in piazza Giovanni Paolo I, davanti alla Cattedrale.


 


A Ceneda la tradizione dei bandòt ha più di 70 anni e viene tramandata di generazione in generazione. Come un tempo, la vigilia del 6 dicembre, giorno in cui si ricorda San Nicola di Bari, centinaia di bambini si danno appuntamento in piazza per “ciamàr San Nicolò tirando i bandòt per le vie e dopo, ceti, ceti, spetar che el rive a casa co i so regai” (chiamare San Nicolò tirando i bandòt e poi in silenzio aspettare che arrivi a casa con i suoi regali). Su lunghi fili vengono agganciate delle latte che, trascinate a terra, hanno per l’appunto lo scopo di richiamare il santo. Un tempo, ricordano gli anziani, si cercavano vecchi secchi, pezzi di latta arrugginiti, e la ricerca iniziava già molte settimane prima. Oggi i bambini sono più fortunati perché possono contare sulle lattine di bibite o altri barattoli, ma la fantasia non manca mai perché si può veder tirare oggetti vari. E come un tempo, rientrati a casa, si prepara un po’ di fieno per l’asinello di San Nicolò e un bicchiere di vino per il santo, nella speranza al mattino di trovare dei doni, che un tempo erano soprattutto arachidi e mandarini.


 


Questa tradizione è riproposta a Ceneda già da diversi anni grazie all’impegno del gruppo parrocchiale di San Nicolò e dei volontari di Insieme per Ceneda. Lo scorso anno erano centinaia i bambini arrivati a Ceneda per tirar bandòt. Giovedì appuntamento in piazza, poi si percorreranno poi le vie San Tiziano, Cal da Poz, Frassinelle e della Gallina, per fare ritorno in piazza.


 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

15/12/2023

Tra luci e oblio. E scoazze

Il “vandalismo istituzionale” sulla fontana del Domo, che però è addobbata come un abete

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×