05 giugno 2020

Castelfranco

CONVOCATA LA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO: SCOPPIA LA POLEMICA

Livio Frattin punta il dito contro Vivere: «La maggioranza ci prende in giro»

| | commenti |

| | commenti |

Castelfranco - Sempre vivace la vita di palazzo. Frecciate tra maggioranza ed opposizione del consiglio comunale castellano. Il fuoco non manca e negli ultimi tempi hanno preso piede persino gli abbandoni dell’assise da parte delle minoranze in segno di protesta per la volontà del gruppo sostenitore di Maria Gomierato di andare ad oltranza nella discussione anche nel cuore della notte.

Sembra quasi una tecnica per portare allo sfinimento e quindi al far gettare la spugna agli avversari. Ora anche il modo di gestire la conferenza dei capigruppo è motivo di scontro. Livio Frattin (Partito Democratico) tramite una nota ai giornali se la prende con Vivere.

“Mi permetto di manifestare disappunto per il fatto che la convocazione della conferenza capigruppo nulla dice rispetto agli argomenti che saranno oggetto del prossimo consiglio comunale e alla data in cui lo stesso verrà convocato. Invito la maggioranza di Vivere a interrogarsi con onestà intellettuale se ritiene corretto questo modo di agire, tenuto conto che sono passati ben due mesi dall'ultimo consiglio comunale e che ora, in vista di una prossima (ma ancora indeterminata) convocazione, si chiamano genericamente i capigruppo perché si tengano a disposizione”.

“Non è certo questo il modo di dare significato e valore alla conferenza dei capigruppo – aggiunge -. Percepisco questo modo di agire da parte della maggioranza come una prevaricazione, come una presa in giro”.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×