20 ottobre 2020

Treviso

LILT 30 ANNI AL SERVIZIO DELLA PREVENZIONE

La sezione trevigiana della lega italiana contro i tumori festeggia il traguardo con un concerto al Comunale

| Laura Tuveri |

| Laura Tuveri |

1978-2008. Quest’anno la sezione trevigiana della Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori, compie trent’anni. L’obiettivo dell’associazione è accrescere la cultura della prevenzione, l’unica arma per sconfiggere il cancro, mission sintetizzata nello slogan “Conoscere per prevenire, prevenire per vivere”. L’importante traguardo verrà festeggiato con un concerto, in programma domani sera, 23 maggio, al Teatro comunale di Treviso, con inizio alle 20.30. Il programma prevede l’esibizione dell’orchestra ritmico sinfonica italiana con il tenore Francesco Grollo, le performance dei chitarristi Vera Calatoci, Enrica Bacchia, Edoardo Agnelli, Massimo Scattolin e Massimo Zemolin e de “Le voci dell’accademia”, ovvero il coro Stella Alpina di Treviso, con la partecipazione straordinaria del compositore Francesco Sartori. Dirige il maestro Diego Basso.

Biglietti presso la biglietteria del Teatro Comunale anche domani dalle 15. 0422 321855.




Fra i fondatori il prof. Pietro Patrese, presidente fino al 1990, anno della morte del medico a cui la sezione è intitolata. Molte le attività associative: convegni, campagne di informazione oncologica finalizzata alla diagnosi precoce dei tumori più diffusi (mammella, intestino, polmoni, prostata, cavo orale, melanoma cutaneo), educazione alla salute andando nelle scuole, fabbriche e nel territorio, ambulatori nei quali opera personale sanitario specializzato coadiuvato da parasanitari e volontari, corsi per smettere di fumare. Presiede il sodalizio il medico trevigiano Alessandro Gava, che così commenta il traguardo raggiunto: “Sono stati trent’anni di notevole impegno nella lotta contro il cancro che ci ha consentito di portare a termine pressoché tutti gli obiettivi che ci eravamo posti nel campo della prevenzione e della diagnosi precoce e anche nel campo dell’umanizzazione delle strutture, dell’assistenza qualificata, dell’attenzione al problema del dolore e della riabilitazione sia psichica che fisica”.




L’associazione può contare su di 320 volontari che operano nelle cinque delegazioni di Treviso, Castelfranco, Conegliano, Montebelluna e Vittorio Veneto. I volontari spesso organizzano momenti per presentare le attività associative e per raccogliere fondi. Non ricevendo alcuna sovvenzione pubblica, le quote dei soci e le generose donazioni di privati, associazioni ed imprenditori, sono una linfa vitale che consente alla Lilt di operare. Nella sua sede, a Treviso in via dell’Ospedale 1, c’è uno sportello informativo sui diritti del malato e sulle agevolazioni di legge, per alleviare i disagi del paziente oncologico, anche in relazione all’ambito lavorativo. Il servizio è a cura di volontarie esperte, le dottoresse Bianca Calcagni de Wolanski e Romana Maresio, disponibili il lunedì dalle 16.30 alle 18, previo appuntamento tramite il “Filo amico oncologico” (0422 321855), aperto dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. Un altro importante servizio, anch’esso gratuito, è l’assistenza alle donne operate al seno con la riabilitazione fisica e il sostegno psicologico che si estende anche ai famigliari.



Forte, poi, l’impegno per prevenire il melanoma, con visite gratuite coinvolgendo i medici di famiglia. Prezioso è il servizio di accompagnamento dei malati, esteso a tutta la provincia e completamente gratuito, dalle abitazioni ai centri di cura, in particolare per chi ha scarsi supporti familiari. Un centinaio gli autisti volontari con una decina di vetture a disposizione. Dal 1994 è attivo il “Comitato assistenza bambini”, un gruppo di lavoro composto da pediatri, anestesisti, infermieri e volontari che si occupa dell’umanizzazione delle strutture ospedaliere e di portare serenità ed allegria durante la degenza ospedaliera a tutti i bambini ricoverati.

 


| modificato il:

Laura Tuveri

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

19/02/2018

Festa a Oderzo per i quarant'anni di Lilt

L’associazione è da sempre impegnata nella lotta ai tumori e nell’assistenza ai pazienti e alle loro famiglie. Appuntamento per il prossimo fine settimana

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×