03 giugno 2020

Castelfranco

MUORE A 22 ANNI PER UN LINFOMA

Massimiliano Mazzocca, diplomato all’Itis, prima di ammalarsi giocava a basket

| | commenti |

| | commenti |

Castelfranco – Un linfoma. Ieri mattina prestissimo l’ha fatto spegnere. Massimiliano Mazzocca, 22 anni, viveva a Bella Venezia insieme ai genitori, Aldo (agente immobiliare) e Cinzia (segretaria alle elementari di borgo Pieve).

Si era diplomato all’Itis Barsanti e, se la malattia non gli avesse tolto la possibilità di vivere una vita normale, si sarebbe iscritto all’università, ad ingegneria meccanica; voleva costruire macchine. Prima di ammalarsi giocava a basket, nella squadra di Castelfranco.

Viene descritto come uno che amava il gioco e lo spogliatoio. Il linfoma viene scoperto quando Massimiliano ha 18 anni. La sua vita cambia. Tremendamente in peggio. L’ospedale diventa la sua seconda casa. Prima quello di Castelfranco, poi Bologna, Treviso, dopo ancora Castelfranco. Inutile.

Anche se un trapianto di midollo osseo riaccende per un periodo delle speranze, alla fine non c’è nulla che possa aiutarlo a rimanere su questa terra. I funerali, domani, sabato, alle 10, nella chiesa di Bella Venezia. Mat.C.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×