24/01/2022foschia

25/01/2022molto nuvoloso

26/01/2022coperto

24 gennaio 2022

Vittorio Veneto

ROBERTA, LA ROBOT CHE VA SCUOLA

Singolare progetto quello introdotto dall’istituto comprensivo Da Ponte: la robotica a scuola

| Emanuela Da Ros |

immagine dell'autore

| Emanuela Da Ros |

Vittorio Veneto - Il “Da Ponte”, primo istituto comprensivo di Vittorio Veneto, è l’unica scuola in Italia ad aver aderito al progetto, veicolato dalla Scuola di Robotica di Genova, che ha come scopo quello di far entrare la “robotica” nelle classi.
Calcando una strada diversa da quelle consuete (legate per lo più all’informatica e al digitale), la scuola Da Ponte, ha aperto le porte della didattica e della formazione a una tecnologia che pare stia acquistando sempre più importanza scientifica e industriale: la robotica, appunto. Una disciplina che pare abbia uno scopo tutt’altro che marginale: far apprezzare alle studentesse discipline tradizionalmente maschili, come la scienza, la tecnologia, la tecnica, la matematica.
“La Robotica – spiegano invece la direttrice della Da Ponte Maristella Bosu e il responsabile del progetto, Emanuele Micheli – è uno strumento didattico utile per esaltare talenti che tradizionalmente, a scuola, non vengono riconosciuti. E per avvicinare le ragazze a un mondo apparentemente egemonizzato dai maschi”
Costruire un piccolo robot (è quello che faranno i ragazzi dell’istituto vittoriese nei prossimi mesi) dovrebbe insomma sviluppare manualità, competenze tecniche, ma anche abilità psicologiche e relazionali, favorendo nei ragazzi la conoscenza e la fiducia in se stessi e lo spirito di collaborazione. A dare sostegno al progetto Roberta la regione Veneto e il comune di Vittorio Veneto.

Emanuela Da Ros

 


| modificato il:

foto dell'autore

Emanuela Da Ros

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×