21/06/2024velature sparse

22/06/2024poco nuvoloso

23/06/2024nubi sparse e temporali

21 giugno 2024

Lavoro

Banca Prealpi SanBiagio: bando da 150 mila euro a sostegno della parità di genere

“Percorsi territoriali per la parità di genere” è il primo bando dell’Istituto di Credito Cooperativo che si rivolge a terzo settore, associazioni di categoria, enti pubblici ed istituti scolastici locali per finanziare progetti volti a ridurre il gender

|

|

banca prealpi sanbiagio

“Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’empowerment di tutte le donne e le ragazze”. Questo il quinto Obiettivo di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite che Banca Prealpi SanBiagio, l’Istituto di Credito Cooperativo con sede a Tarzo (TV), parte del Gruppo Cassa Centrale, vuole contribuire a raggiungere con la prima edizione del bando “Percorsi territoriali per la parità di genere”. L’iniziativa, alla sua prima edizione, si rivolge alle organizzazioni del terzo settore, associazioni di categoria, enti pubblici ed istituti scolastici di ogni ordine e grado, operanti nei territori di competenza della Banca, nella realizzazione di progetti, da soli o con altri enti territoriali (es. Comuni, ATS), volti a ridurre la disparità di genere e a creare una vera cultura di rispetto, pari dignità e opportunità. I progetti devono rientrare in uno dei tre ambiti - educazione, istruzione e lavoro1 - e devono avere un impatto reale sulle situazioni individuali e collettive dei beneficiari2 .

 

Il budget messo a disposizione da Banca Prealpi SanBiagio è pari a 150 mila euro, grazie alle risorse del fondo per la beneficenza e mutualità. Tutti questi temi verranno approfonditi il 10 maggio alle 18.00 nel corso di un webinar organizzato dall’Istituto di credito per dialogare con i soggetti interessati. Secondo l’ultima classifica del World Economic Forum che misura il divario di genere, l’Italia si posiziona nella parte medio-bassa, al 79° posto su 146, perdendo ben 16 posizioni rispetto all’anno precedente3 . Anche il confronto su base europea è poco confortante: 30° su 36. Scendendo nel dettaglio: in merito alla partecipazione e alle opportunità economiche l’Italia è 104°, al livello d’istruzione è 60°, alla salute 95°, alla partecipazione e rappresentanza delle donne in politica 64°. Il Presidente di Banca Prealpi SanBiagio, Carlo Antiga, ha commentato: “Siamo un Istituto di Credito Cooperativo che vive in osmosi con i territori e le comunità di cui è parte. Uno degli strumenti che ci consente di dare un risvolto concreto a questa nostra caratteristica distintiva è l’attività di beneficenza e mutualità. L’anno scorso abbiamo voluto imprimere una vera e propria svolta, destinando oltre 4 milioni di euro a questi fini. Oggi decliniamo tutto questo in ottica ESG, con una particolare attenzione alla parità di genere, per sostenere fattivamente i progetti virtuosi che le migliori realtà del nostro territorio vogliono realizzare”. Il bando si inserisce, infatti, all’interno di un percorso più ampio di analisi e revisione delle politiche e dei processi interni di Banca Prealpi SanBiagio che, recentemente, ha ottenuto la certificazione per la parità di genere (UNI-PdR 125/2022 - Misure per garantire la parità di genere nel contesto lavorativo).

 

L’Istituto, inoltre, ha creato un Comitato Guida per la Parità di Genere e nominato un presidio operativo a cui ha affidato la responsabilità dell’attuazione della Politica, tramite l’elaborazione di un piano strategico. Informazioni utili sul bando 2024 “Percorsi territoriali per la parità di genere” Commissione giudicante e limiti di finanziamento Per l’assegnazione dei fondi, Banca Prealpi SanBiagio nominerà una Commissione che assegnerà le risorse disponibili a seconda del numero e della qualità delle proposte ricevute, svolgendo una valutazione comparativa. La quota di cofinanziamento erogata non potrà essere superiore al 75% del budget complessivo di progetto e non potrà comunque superare i 15 mila euro per progetto. I progetti non selezionati non potranno essere ripresentati, nemmeno in parte, per richiedere altre forme di contributo da parte di Banca Prealpi SanBiagio.

 

Soggetti interessati dal bando

Possono partecipare al bando tutte le organizzazioni del terzo settore, enti pubblici e istituti scolastici di ogni ordine e grado: associazioni culturali, associazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, associazioni sportive dilettantistiche, cooperative sociali, fondazioni, iscritte e non iscritte al RUNTS, associazioni di categoria che abbiano sede legale nei territori di competenza della Banca. Tali organizzazioni devono avere essere attive da almeno due anni, oltre ad essere in possesso ed in regola con tutti i requisiti previsti dalla normativa vigente.

 

Modalità di invio delle candidature

Per partecipare alla selezione del bando le organizzazioni dovranno presentare la propria candidatura esclusivamente online, attraverso il form scaricabile al seguente indirizzo (www.bancaprealpisanbiagio.it/territorio/bandi-e-contributi/). Occorre compilare la domanda di partecipazione al bando, il piano economico di dettaglio e prendere visione del regolamento e della liberatoria ai fini privacy, sottoscrivendola; allegando lo statuto (ad esclusione degli enti pubblici), il bilancio o il rendiconto economico degli ultimi due anni approvati e l’iscrizione al RUNTS (se iscritti). Per informazioni e dettagli e per l’iscrizione al webinar è possibile scrivere una mail a bandi@bancaprealpisanbiagio.it.

 

Tempistiche

Le domande di contributo con relativa documentazione dovranno essere inviate entro le 12:00 di venerdì 14 giugno 2024. Gli esiti verranno pubblicati entro il 31 luglio 2024 sul sito web www.bancaprealpisanbiagio.it/territorio/bandi-e-contributi.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Annunci Lavoro

Cerchi o offri lavoro? Accedi al servizio di quice.it. Seleziona tipologia e provincia per inserire o consultare le offerte proposte!


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×