13/06/2024molto nuvoloso

14/06/2024velature sparse

15/06/2024poco nuvoloso

13 giugno 2024

Italia

Sciopero generale dell'8 Marzo: l'Italia si ferma per i diritti delle donne

Ecco tutti i settori che incroceranno le braccia

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

Sciopero generale dell'8 Marzo: l'Italia si ferma per i diritti delle donne

ROMA - In occasione della Giornata internazionale dei diritti delle donne, prevista per l'8 marzo, l'Italia sarà teatro di uno sciopero generale che coinvolgerà diversi settori, a eccezione dei trasporti (tranne i treni). Le motivazioni dello sciopero spaziano dalla parità di genere alla lotta contro i femminicidi, dal salario minimo all'opposizione all'autonomia differenziata e allo smantellamento dello Stato sociale, fino allo stop ai conflitti in corso in Ucraina e Palestina.
 
CHI PARTECIPA
Numerose sigle sindacali, tra cui Flc CGIL, Slai Cobas, Adl Cobas, Cobas Usb, Cobas Sub, Osp Faisa Cisal, Usi Cit, Clap, Si Cobas, Cub Trasporti, Uitrasporti, Usi 1912, Flaei Cisl e Uiltec Uil, hanno aderito allo sciopero, che vedrà la sospensione delle attività in molti settori.

SCUOLA
Ci si ferma, dagli asili nido alle scuole materne; la mobilitazione che coinvolgerà anche il personale di medie, superiori e università. La Flc Cgil ha proclamato un’intera giornata di astensione dal lavoro per il personale della scuola statale e non, università, ricerca, Afam e formazione professionale.

SANITA'
Nel comparto della sanità, l'erogazione delle prestazioni nelle strutture sanitarie potrebbe subire ritardi o disservizi per l'intera giornata, sebbene siano garantiti i servizi minimi essenziali come il Pronto Soccorso e le urgenze.
Anche il mondo dell'istruzione parteciperà allo sciopero, coinvolgendo dalle scuole materne alle università, con l'astensione dal lavoro proclamata dalla Flc Cgil.

TRASPORTI
Tuttavia, a seguito dell'intervento della Commissione di garanzia sugli scioperi, il settore dei trasporti sarà interessato solo dallo sciopero proclamato dal sindacato Slai Cobas, con possibili disagi soprattutto per il servizio ferroviario.
Infine, lo sciopero generale coinvolgerà anche il settore pubblico, con possibili chiusure di uffici pubblici, musei e biblioteche per l'intera giornata.

Nello specifico, dalla mezzanotte alle 21.00, infatti, una sigla sindacale autonoma ha proclamato uno sciopero generale nazionale del personale del Gruppo FS, di Trenitalia e Trenitalia Tper. Durante lo sciopero sarà garantita l’effettuazione delle corse nazionali elencate nelle apposite tabelle dei treni da assicurare in caso di protesta sindacale, nonché dei treni regionali nelle fasce pendolari (6.00-9.00 e 18.00-21.00), consultabili nella sezione 'Treni garantiti in caso di sciopero' del sito di Trenitalia. L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Informazioni su collegamenti e servizi sono disponibili attraverso l’app Trenitalia, la sezione Infomobilità di trenitalia.com, il sito trenitaliatper.it, il numero verde gratuito 800 89 20 21, oltre che nelle biglietterie e i presidi di assistenza clienti nelle stazioni.
La proclamazione dello sciopero nazionale del trasporto ferroviario potrà interessare anche il servizio ferroviario lombardo. Lo rende noto Trenord, sottolineando che "in analoghe circostanze, le ripercussioni sul servizio non sono state significative".

Prima dell’inizio dello sciopero, viaggeranno i treni con partenza prevista entro le ore 23.59 del 7 marzo e arrivo alla destinazione finale entro le ore 00.59 dell’8 marzo; venerdì, nelle fasce orarie 6-9 e 18-21, saranno garantite le corse presenti nell’elenco disponibile al link www.trenord.it/trenigarantiti. Per quanto riguarda il collegamento aeroportuale, saranno previsti autobus sostitutivi, senza fermate intermedie, per eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto -da Milano i bus partiranno da Via Paleocapa, 1- e tra Stabio e Malpensa Aeroporto. Eventuali cancellazioni di corse regionali, suburbane e del collegamento aeroportuale Malpensa Express saranno comunicate su sito e App Trenord.


 

 


| modificato il:

Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×