21/04/2024pioggia e schiarite

22/04/2024pioggia

23/04/2024pioggia debole

21 aprile 2024

Esteri

Onu: "A Gaza situazione apocalittica". Israele vuole allagare tunnel di Hamas

Griffiths: nella Striscia non c'è alcun posto sicuro

|

|

Onu:

"Ogni volta che pensiamo che le cose non possono essere più apocalittiche a Gaza, lo sono". E' quanto scrive su X Martin Griffiths, responsabile Affari umanitari delle Nazioni Unite, secondo il quale nella Striscia "non c'è alcun posto sicuro, non gli ospedali, non i rifugi, non i campi profughi, nessuno è al sicuro, non i bambini, non gli operatori sanitari, non gli operatori umanitari".

Intanto le Forze di difesa israeliane stanno pensando di allagare la rete di tunnel di Hamas nella Striscia di Gaza con acqua di mare. Lo rivela il Wall Street Journal, secondo cui nei giorni scorsi cinque grandi pompe idriche sono state installate a nord del campo profughi di al Shati, ognuna delle quali capace di pompare migliaia di metri cubi di acqua di mare. Israele ha informato gli Stati Uniti che stanno lavorando a questa opzione e che stanno studiando la fattibilità del piano e i fattori ambientali.

Nel frattempo altri tre soldati israeliani uccisi nell'operazione nella Striscia di Gaza. Lo hanno reso le Forze di difesa israeliane (Idf), secondo cui si tratta di un ufficiale e due militari del 53mo battaglione della 188ma Brigata corazzata. Sale così a 78 il numero dei soldati israeliani morti da quando è iniziata l'offensiva di terra a fine ottobre.

Oggi vertice in Qatar, negoziati continuano "a livello altissimo"
Oggi il Qatar al centro della mediazione nella guerra tra Israele e Hamas accoglie oggi i leader del Consiglio di cooperazione del Golfo (Ccg) per una riunione che, sottolineano con l'Adnkronos fonti a Doha, servirà a "riallineare i Paesi dell'area e vedere se c'è spazio per una posizione comune". Nell'emirato - dopo l'incontro preparatorio dei ministri degli Esteri - sono attesi i leader di Kuwait, Bahrein, Arabia Saudita, Oman ed Emirati Arabi Uniti, ospiti dell'emiro Tamim bin Hamad Al Thani.

Presidente di turno del Ccg, il Qatar vuole discutere degli "ultimi sviluppi regionali e internazionali", con un focus particolare sulla ripresa delle ostilità a Gaza, dopo la fine della tregua venerdì scorso, fa sapere il segretario generale del Ccg, Yassim Mohamed Al Budaiwi. A Doha, anche dopo la partenza dei capi del Mossad richiamati dal premier israeliano Benjamin Netanyahu, i negoziati proseguono "sottotraccia, ma ad un altissimo livello" sottolineano le fonti, secondo cui il Qatar, dopo la prima fase del rilascio degli ostaggi, "ha alzato ulteriormente l'asticella, per cercare di andare verso una soluzione di più lungo periodo".


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×