18/06/2024pioggia e schiarite

19/06/2024velature lievi

20/06/2024poco nuvoloso

18 giugno 2024

Treviso

Aeroporto di Treviso, ecco le quattro nuove destinazioni per la stagione invernale

Dal Canova raggiungibili oltre 65 destinazioni tra nazionali, europee e internazionali

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

aeroporto Treviso

TREVISO - Nei primi nove mesi del 2023, da gennaio a a settembre, il polo aeroportuale del Nord Est composto dagli scali di Venezia, Treviso e Verona, ha registrato complessivamente 13,9 milioni di passeggeri, il 96% rispetto allo stesso periodo del 2019 e con una crescita del +22% sul 2022. Le proiezioni a fine 2023 indicano la prosecuzione del trend di recupero, con la prospettiva di chiudere con un totale di circa 17,8 milioni di passeggeri. I dati sono stati diffusi oggi in occasione di un incontro sulla stagione invernale 2023/2024 a Stra (Venezia). Le prospettive della prossima stagione invernale per i tre aeroporti sono di una domanda molto elevata di voli nazionali e internazionali, con un +5,8% di posti offerti rispetto all'inverno 2022-2023 e in linea con i livelli pre-pandemia.

In particolare, all’aeroporto Antonio Canova di Treviso, la presenza consolidata di Ryanair e Wizz Air garantisce la disponibilità di un network domestico e internazionale di oltre 65 destinazioni. Il segmento internazionale resta preponderante con i primi tre mercati - Spagna (16%), Romania (15%) e Polonia (8%) - che concentrano il 39% del traffico complessivo aeroportuale. Nella stagione invernale 2023/24, Ryanair collegherà il Canova con quattro nuove destinazioni: Madrid, Vienna, Tirana e l’atteso ritorno della tratta Treviso-Londra Luton che sarà ufficialmente presentata venerdì prossimo.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×