25/02/2024parz nuvoloso

26/02/2024pioggia debole

27/02/2024rovesci di pioggia

25 febbraio 2024

Sport

Altri Sport

F1 Gp Giappone, Verstappen trionfa con Red Bull e Ferrari fuori da podio.

| AdnKronos |

| AdnKronos |

F1 Gp Giappone, Verstappen trionfa con Red Bull e Ferrari fuori da podio.

(Adnkronos) - Max Verstappen, con la Red Bull, vince il Gp del Giappone 2023 oggi - domenica 24 settembre 2023 - a Suzuka. Le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz chiudono al quarto e al sesto posto nella gara che il pilota olandese, campione del mondo e leader del Mondiale, domina davanti alle McLaren del britannico Lando Norris e dell'australiano Oscar Piastri.

Verstappen, al 13esimo successo stagionale e 48esimo della carriera, scatta dalla pole position dominando la gara dal primo all'ultimo dei 53 giri. Le Ferrari, scattate dalla quarta e sesta posizione, chiudono nelle stesse posizioni di partenza, divise dalla Mercedes del britannico Lewis Hamilton. A completare la top ten, alle spalle di Sainz, la Mercedes di George Russell, la Aston Martin di Fernando Alonso e le Alpine di Pierre Gasly e Esteban Ocon.

In un Mondiale che non ha più nulla da dire a livello di classifiche, con Verstappen ad un passo dal terzo titolo iridato consecutivo, la Red Bull conquista il Mondiale Costruttori 2023 nonostante il ritiro di Sergio Perez, out dopo 15 giri.

Giro 1 - Verstappen scatta dalla pole position e mantiene la prima posizione davanti alle McLaren di Norris e Piastri. Ferrari quarta e quinta.

Giro 1 - Safety car subito in pista per la presenza di detriti dopo alcuni contatti al via.

Giro 5 - La safety car esce di scena, si fa sul serio e Verstappen prova a prendere il largo.

Giro 11 - La Red Bull del campione del mondo allunga, con quasi 4'' di vantaggio su Piastri.

Giro 14 - Piastri si ferma ai box inaugurando la serie di pit-stop per i primi della fila.

Giro 15 - Verstappen prosegue la marcia trionfale, il vantaggio su Norris è di 9''.

Giro 17 - Verstappen archivia la pratica del cambio gomme riprendendosi la prima posizione. Al secondo posto c'è la Mercedes di Russell, che ritarda la sosta.

Giro 19 - Pit-stop senza problemi per le Ferrari di Leclerc e Sainz.

Giro 20 - A vivacizzare la situazione provvedono le McLaren. Norris è davanti a Piastri, che prova a riprendersi la posizione.

Giro 22 - Piastri si avvicina alla Mercedes di Russell, unico big che non si è ancora fermato ai box.

Giro 25 - La Mercedes rientra ai box e monta gomme dure nella strategia che prevede una sola sosta.

Giro 27 - Norris attacca e supera Piastri nel duello McLaren per la seconda posizione, ad anni luce da Verstappen.

Giro 29 - La Red Bull comanda il Gp con 14'' di vantaggio.

Giro 32 - Le Ferrari sono al quarto e quinto posto con distacchi abissali dal leader: Leclerc è a circa 25'', Sainz quasi a 28''.

Giro 36 - Le McLaren archiviano la seconda sosta mantenendo le posizioni davanti alla Ferrari di Leclerc.

Giro 38 - Verstappen effettua la seconda sosta ai box senza alcun problema e si avvia ad affrontare l'ultima porzione di gara.

Giro 42 - Piastri attacca Russell, la McLaren supera la Mercedes e si riprende la seconda posizione a poco più di 10 giri dalla bandiera a scacchi.

Giro 45 - L'ultima parte di gara è vivacizzata dal tentativo di Russell di mantenere una posizione di vertice nonostante le gomme 'finite'.

Giro 48 - Le prime 3 posizioni sono blindate, si combatte per i punti ai piedi del podio.

Giro 51 - Le posizioni appaiono definite, tutti in fila verso il traguardo.

Giro 53 - Verstappen conclude la passeggiata e trionfa. Ferrari giù dal podio.

 



AdnKronos

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×