18/08/2022possibili temporali

19/08/2022pioggia debole e schiarite

20/08/2022parz nuvoloso

18 agosto 2022

Agenda

Futura.

Proiezione cinematografica e incontro con Stefano Laffi

Spettacolo - Teatro - Cinema

quando 06/07/2022
orario Dalle 21:00 alle 23:00
dove Trevignano
Parco Daolio, via Antonio Gramsci - Trevignano
prezzo Ingresso gratuito
info info@prenotazionifestival.it
organizzazione Associazione CombinAzioni APS

Futura

proiezione cinematografica del docufilm Futura (di Pietro Marcello, Francesco Munzi e Alice Rohrwacher)

interveniene dal vivo il sociologo Stefano Laffi, coautore del soggetto del film

Ingresso libero, è gradita la prenotazione: prenotazioni@combinazionifestival.it o 3454813756

Info https://combinazionifestival.it/routs/futura/

“Se c’è qualcosa da raccontare è che abbiamo deciso di metterci insieme e fare un film e attraversare l’Italia, il nostro bel paese, se ancora così si può chiamare.

Era inverno, e siamo partiti all’arrembaggio, iniziando col chiedere a gruppi di giovani cosa immaginassero del loro futuro.

Ma chi sono questi giovani? Sono coloro che non sono più bambini, ma che non sono ancora adulti, coloro che sono impegnati nell’arduo compito del diventare adulti, una sorta di creature sovrannaturali. Sono i divenenti. Cosa diventeranno? Quanto ci riconosciamo nei giovani, oggi? Volevamo stare insieme a loro, ascoltarli, creare un archivio, per il futuro e perciò, Futura!”

Futura è un’inchiesta collettiva svolta da Pietro Marcello, Francesco Munzi e Alice Rohrwacher che esplora l’idea di futuro di ragazze e ragazzi tra i 15 e i 20 anni incontrati nel corso di un lungo viaggio attraverso l’Italia. Un ritratto del Paese osservato attraverso gli occhi di adolescenti che raccontano i luoghi in cui abitano, i propri sogni e le proprie aspettative tra desideri e paure.

I registi si sono incontrati alla fine del 2019 con la voglia di realizzare un film insieme. A tutti loro è stato chiesto, nel corso della loro carriera, di partecipare a lavori collettivi realizzando l’episodio di un progetto comune. La realizzazione di un singolo episodio pone tuttavia un grande limite alla possibilità di vivere un’esperienza di vera condivisione. Per loro lavorare insieme significa soprattutto guardare il lavoro dell’altro.

Per questo, fin dal primo incontro, la loro idea è stata quella di realizzare un’opera autenticamente collettiva, in cui la collettività fosse messa al servizio di un progetto organico. Un film in cui la pluralità non si esprimesse nella natura episodica ma nella molteplicità della regia, recuperando un’idea di cinema presente nel passato ma di cui oggi esistono pochi esempi.

Da questo desiderio nasce Futura, un lavoro condiviso che ha lo scopo di raccontare i giovani italiani e tratteggiare, attraverso i loro occhi e le loro voci, un affresco del Paese. Un film di sentimento che attraverso gli adolescenti ci restituisce come in uno specchio l’immagine di noi adulti. Futura non è un film di osservazione e non è propriamente inscrivibile in quella vasta produzione definita cinema della realtà. Si tratta di un reportage nella sua forma più nobile. Nel realizzarlo ci siamo messi a servizio delle storie, subordinando il nostro ruolo di registi a quello di testimoni ed esecutori con l’intento di produrre un materiale filmico da raccogliere in una sorta di archivio del contemporaneo. Un archivio al quale hanno avuto accesso nella fase di montaggio e dentro al quale hanno scavato riportando alla luce le immagini, così da creare con la distanza necessaria un rapporto con il presente.

---

Stefano Laffi, sociologo, è fra i fondatori della Cooperativa sociale Codici Ricerca e Intervento, di Milano. Ha insegnato sociologia urbana e metodologia della ricerca sociale nelle principali università milanesi, è stato consulente del Ministero per i progetti di protagonismo e cittadinanza rivolti agli adolescenti. Consulente di diverse amministrazioni sulle politiche giovanili, ha scritto alcuni volumi, fra i quali La congiura contro i giovani (Feltrinelli, 2014), Quello che dovete sapere di me – la parola ai ragazzi (Feltrinelli, 2016) e Prove di futuro (Zeroseiup, 2021). Il tema del protagonismo di bambini e ragazzi si è tradotto di recente in progetti di welfare comunitario, di creazione di servizi, di rigenerazione di spazi urbani, di scrittura collettiva di manifesti, di opere di arte pubblica.

---

L’iniziativa è organizzata nell’ambito del progetto “Rigenera”, proposto dal Comune di Trevignano in partenariato con l’associazione CombinAzioni e la cooperativa sociale Kirikù, e cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale a valere sul Fondo per le politiche giovanili – anni 2020 e 2021. Avviso pubblico “Fermenti in Comune” – ANCI.


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×