03 luglio 2020

Vittorio Veneto

CONOSCIAMO LA CULTURA SENEGALESE

Successo per l'incontro svoltosi all'area Fenderl

| |

| |

VITTORIO VENETO - Quello che si è svolto sabato 24 luglio dalle 18 al Centro Culturale Parco Fenderl è stato un caloroso incontro di presentazione, conoscenza e progettualità fra le Associazioni Culturali e Sociali italiane ed un folto gruppo di uomini e donne Senegalesi nei loro colorati costumi nazionali; attorno vivacissimi bambini si rincorrevano, festosi, sulle altalene e fra i giochi del parco. In tutto hanno partecipato all'incontro più di cento persone.

Dopo la presentazione dei gruppi e dei progetti, si è svolta la cena con piatti tipici della tradizione africana preparati dalle bravissime mamme-cuoche senegalesi innaffiate da uno straordinario karkadè alla menta.

L'incontro, nato all'interno del Progetto del “Baratto Culturale” coordinato dalla Consulta Culturale Vittoriese, è stato curato dalla FACE (Federazione delle Associazioni della Casamance all'Estero), con lo scopo di presentare le proprie iniziative e di raccogliere fondi per realizzare un Convegno Internazionale in ottobre a Parigi. In tale Convegno verrà la promossa la realizzazione di vari progetti in Senegal grazie ai quali migliorare le condizioni di vita attuali contribuendo così a fermare e possibilmente invertire il doloroso processo migratorio oggi esistente.

Varie sono state le questioni affrontate e le possibili soluzioni: per primo il problema della salinizzazione delle terre della regione meridionale del Senegal: oggi il grande delta del fiume Casamance, un tempo considerato il granaio del Paese, ha una parte delle sue terre che non si possono coltivare! Altro progetto, presentato dall'Associazione Diamoral, sostenuto dal Comune di Fregona, dalla Consulta, dall'associazione “I CARE” e dalla CIA, e per il quale è stato chiesto anche il contributo alla Regione Veneto, è il PRIS; un'iniziativa di sviluppo integrato nel settore primario (ortofrutticolo, allevamento e coltivazione del riso) in un villaggio della Regione Ziguinchor. 

Altro progetto, illustrato dalla rappresentante di “I Care” e sostenuto dalla Provincia di Treviso, riguarda l’invio in Senegal di nove autobus che “La Marca Autoservizi” ha dismesso e donato: obiettivo del progetto è contribuire al miglioramento dei trasporti.

Carlo De Poi

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×