09/08/2022parz nuvoloso

10/08/2022poco nuvoloso

11/08/2022poco nuvoloso

09 agosto 2022

Castelfranco

In tempi di pandemia, si impara a coltivare l'orto on-line

L'agroecologa Corinna Raganato di Castelfranco terrà un corso di 5 lezioni digitali per coltivare l'orto, applicando i principi dell’agroecologia

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Corinna Raganato

CASTELFRANCO – In tempi di pandemia e di digitalizzazione, l'arte di coltivare la terra in modo sano e nel rispetto dell'ambiente si impara on line. Protagonista è Corinna Raganato, "agroecologa" di Castelfranco, agrotecnica laureata e docente di questo percorso formativo on line per orticoltori “agroecologici”.

L'agroecologia è la scienza che applica i principi dell'ecologia alla produzione di alimenti e alla gestione di agroecosistemi. Coltivare l'orto producendo cibo sano, tutelando l'ambiente ed il suolo, favorendo la biodiversità ed aumentando la fertilità. Questi i principi su cui è strutturata l’iniziativa formativa rivolta sia a professionisti che hobbisti, che inizierà il 3 febbraio per un totale di 5 lezioni, tenute on-line il giovedì sera dalle 18.30 alle 20.

La prima lezione del 3 febbraio si intitola “Agroecologia: come possiamo dare il nostro piccolo contributo ecologico al pianeta?”. Giovedì 10 febbraio invece il tema sarà “Conoscere il terreno e renderlo fertile contrastando il cambiamento climatico”. Nella lezione successiva prevista il 17 febbraio si parlerà de “Le regole e gli strumenti di base per la conduzione di un orto agroecologico”. Il 3 marzo la lezione tratta de “Le piante e l'acqua: come, quando e quanto irrigare”. L'ultima lezione è prevista il 10 marzo “Quali sono i principali nemici delle colture orticole primaverili ed estive? Prevenire e curare con principi e tecniche naturali”.

Non si tratta di una prima volta. Con il primo lockdown del 2020, Corinna aveva deciso di spostare i corsi previsti inizialmente in presenza in modalità on line, conseguendo un grosso successo, con 70 partecipanti (anche da Roma e dall’Inghilterra). La replica c’era stata nella primavera 2021, con oltre 50 iscritti da tutta Italia, oltre che da Strasburgo, Praga, Berlino e dal Portogallo, oltre che da tutta Italia per seguire il corso sull'orto agroecologico.

«Durante la pandemia la gente ha capito che coltivare l'orto nel giardino di casa è un’opportunità: ci si garantisce l'autosufficienza alimentare – spiega Raganato –. Il percorso è rivolto a tutti, sia ad orticoltori esperti che a principianti assoluti dell'orticoltura con l’obiettivo di fornire conoscenze di base sulle principali tecniche di coltivazione biologiche applicando i principi dell’agroecologia».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×