19 ottobre 2021

Mogliano

Mogliano, troppi colombi in città: al via il “Progetto Sociale per il controllo dei colombi urbani”

Si stima una diminuzione del 50% della popolazione dei colombi trattati nell’arco di tre anni

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Al via il trattamento per mitigare il problema dei colombi a Mogliano

MOGLIANO VENETO – Per risolvere il problema dell’eccessiva presenza di colombi in città, il comune di Mogliano Veneto ha dato il via al “Progetto Sociale di controllo dei colombi urbani”.

Il Progetto Sociale, realizzato in collaborazione con l’associazione per la tutela dei consumatori ACQUiRENTi, si svilupperà nel rispetto dell’ambiente e degli animali, usufruendo dell’aiuto di persone appartenenti a categorie deboli.

Si tratta di un percorso a medio-lungo termine - che prevede un monitoraggio iniziale, per la diagnosi della situazione reale; l’elaborazione di un progetto operativo; l’utilizzo di Ovistop, medicinale in grado di diminuire la fertilità delle uova dei piccioni e di conseguenza il loro numero nell’ambiente; la formazione e gestione di maestranze appartenenti a categorie deboli e il monitoraggio finale, per la valutazione dei risultati - che porterà nell’arco di tre anni alla diminuzione del 50% della popolazione dei colombi trattati.

Un volontario di ACQUiRENTi, alle prime luci del giorno, distribuirà in tre punti prestabiliti del centro città il farmaco antifecondativo per colombi urbani, Ovistop. Il trattamento continuerà, per cinque giorni alla settimana, fino alla fine di ottobre, per poi ricominciare l’anno prossimo all’inizio di marzo.

ACQUiRENTi ha già testato il trattamento per 17 anni a Udine raggiungendo ottimi risultati che hanno permesso un risparmio nei costi di gestione e di pulizia ordinaria e straordinaria della città, oltre che quello legato ai costi relativi ai rischi igienico-sanitari.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×