20 settembre 2021

Castelfranco

Conclusa la missione umanitaria di Protection4Kids in Grecia

L'associazione castellana ha portato aiuto, generi di prima necessità e assistenza medica nei campi profughi greci. Riconoscimenti ufficiali da parte del governo ellenico e da IOM Greece.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

intervento umanitario in Grecia di Protection4Kids

CASTELFRANCO - Si è concluso da poco l’intervento umanitario in Grecia di Protection4Kids, che, grazie anche alla generosità e supporto di molte persone e aziende castellane (tra cui Comacchio e Aluphoenix), ha portato aiuto e speranza a centinaia di bambini e alle loro famiglie. Un intervento che ha ricevuto diversi riconoscimenti ufficiali, tra cui quello del Ministro dell’Immigrazione greco e di IOM Greece, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni delle Nazioni Unite.

La missione, partita da Castelfranco il 23 maggio, era formata da 12 volontari, che hanno trasportato un bilico di 16 metri carico di 33 bancali di beni di prima necessità. Arrivati ad Atene, i volontari hanno puntato a sud verso Lavrio, hotspot caldo di sbarchi di rifugiati in fuga dal Medio Oriente, per poi spostarsi nei campi di Ritsona e Andravida.


L’associazione castellana ha consegnato 660 pacchi contenenti cibo, vestiario, assorbenti, pannolini e altro materiale igienico, mentre uno dei volontari, medico di professione, ha potuto visitare tantissime persone che impossibilitate ad avere accesso alle cure assistenziali di base. Per allievare la difficile permanenza dei bambini nei campi profughi, altri volontari hanno invece organizzato dei laboratori creativi per i rifugiati più giovani.

Le parole di Annachiara Sarto, direttrice di Protection4Kids, testimoniano la forte carica emotiva del viaggio: «Non riesco a togliermi dalla testa l’immagine dei bambini che ci correvano incontro, urlando di gioia e ridendo mentre ci abbracciavano. Andare via, lasciandoli in quella situazione, mi ha spezzato il cuore. Ma questo è anche quello che mi dà la forza ogni giorno di andare avanti e mi fa capire quanto sia importante che ognuno di noi nel nostro piccolo si impegni per cambiare le cose. Ogni volta che ritorno da una missione umanitaria mi rendo conto che è molto più quello che ho ricevuto, rispetto a quello che ho dato».

Dopo le missioni in Bosnia e Grecia, Protection4Kids guarda già al futuro, in aiuto e supporto verso i più deboli ed emarginati, soprattutto bambini. Uno dei prossimi obiettivi umanitari sarà il Nepal, paese dal quale purtroppo giungono quotidianamente notizie di ragazze e giovani donne vittime di abusi e prostituzione forzata. L’associazione castellana è già in contatto con Chhori, un’organizzazione punto di riferimento per garantire i diritti a tantissime ragazze.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×